PARMA-FERALPISALO’ 1-2 – AL TARDINI “VA PENSIERO”, MA NON IL PARMA CHE ESCE TRA I FISCHI

Prima dell’incontro sono risuonate al Tardini le note di Giuseppe Verdi. Ad andare è il pensiero, parafrasando il maestro parmigiano, ma non il Parma, che raccoglie una sconfitta meritata. Un Parma troppo brutto per essere vero, incapace di creare gioco e di tenere in mano il pallino della gara. Ed essendo all’ottava giornata, la situazione diventa preoccupante.

14591607_1188900967850072_1314805728703987984_nLA FORMAZIONE – Apolloni conferma la formazione provata in settimana, un 4-4-2 con Scavone esterno sinistro. Coric tra i pali, difesa a quattro con Garufo e Nunzella sulle fasce, Lucarelli e Canini in mezzo; Scavone e Nocciolini gli esterni di centrocampo con in mezzo Corapi e Giorgino dietro a Calaiò ed Evacuo.

LA PARTITA – Il Parma per avvicinarsi alla vetta, la FeralpiSalò per raggiungerla. La partita, al Tardini, offre diversi spunti e non solo per la diretta televisiva su RaiSport. Sembra strano ripetersi, ma il copione visto in campo fin dai primi minuti rispecchia i limiti della squadra di Apolloni, che dimostra fin dall’inizio di faticare a costruire gioco, e di affidarsi a lanci lunghi spesso infruttuosi. La FeralpiSalò dal canto suo è compatta, quadrata e sempre pronta a ripartire in verticale a velocità altissime. I primi tre tiri verso la porta avversaria sono di marca ospite, tutti e tre però fuori dallo specchio. Apolloni è poi costretto a sostituire Nocciolini, infortunatosi alla coscia, inserendo Melandri. Il Parma però non trova davvero trame offensive, fatica a tenere le giuste distanze ed è davvero troppo poco propositivo. Viene da sè che nel taccuino delle occasioni ci siano solo azioni da parte della squadra bresciana, che al 36′ mette a segno il gol del vantaggio grazie ad un contropiede finalizzato da Gerardi. Un gol che di fatto rispecchia ciò che si è visto in campo. Il Parma si getta in attacco in maniera disordinata ma riesce a trovare il pareggio: corner di Calaiò, di testa Scavone da due passi insacca di testa il suo primo gol in maglia crociata. Un pareggio che però dura esattamente tre minuti: altro angolo, questa volta nella metà campo opposta, Gambaretti tutto solo in area insacca e supera Coric riportando in vantaggio gli ospiti. Si va così all’intervallo con la FeralpiSalò in vantaggio meritatamente, e con il Tardini che subissa di fischi i crociati.
Il secondo tempo vede un Parma fin dai primi minuti più presente dal punto di vista dell’agonismo, ma i problemi sembrano gli stessi del primo tempo, e per una certa parte di quest’inizio di stagione. Nei primi minuti Evacuo prova due volte di testa senza però impensierire Caglioni. Il portiere della FeralpiSalò, tra l’altro, a volte perde tempo al momento del rinvio dal fondo, ed i tifosi crociati alle sue spalle lo bersagliano con alcune bottigliette di plastica, e lo speaker è costretto a chiedere alla Curva di raffreddare gli animi. Non si raffredda invece il Parma, che però attacca in modo disordinato e fatica a concludere verso la porta avversaria. Apolloni allora inserisce anche Baraye al posto di Giorgino, aumentando il proprio potenziale offensivo, non trovando però riscontri immediati. Allora nella mischia ci finisce anche Guazzo al posto di Canini, per un Parma a trazione completamente offensiva.

feralpi-squadre-in-campoIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Iniziata la gara!
8′ – Maracchi prova il destro da fuori, Coric osserva il pallone terminare alto.
9′ – Per la FeralpiSalò ci prova anche Gerardi con il mancino, pallone ampiamente a lato.
16′ – Ranellucci prova il destro, pallone non troppo lontano dall’incrocio dei pali. FeralpiSalò finora unica a trovare soluzioni offensive.
17′ – Giallo per Giorgino che trattiene un avversario lanciato in contropiede.
27′ – Nocciolini rimane a terra e si tocca la coscia. Sembra che sia costretto ad uscire.
28′ – Al posto di Nocciolini entra Micio Melandri.
36′ – Contropiede micidiale della FeralpiSalò, con Gerardi che insacca. Parma-FeralpiSalò 0-1
44′ – Pareggio del Parma con Scavone che di testa insacca il corner battuto da Calaiò! Parma-FeralpiSalò 1-1
45′ – 3′ di recupero.
47′ – Gambaretti di testa tutto solo in mezzo all’area riporta in vantaggio la FeralpiSalò sugli sviluppi di un corner. Parma-FeralpiSalò 1-2

feralpi-evidenzaIL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo.
2′ – Cross di Nunzella, Evacuo di testa trova Caglioni attento tra i pali.
9′ – Giallo per Ramellucci che stende Evacuo a centrocampo.
10′ – Calaiò gira di testa su punizione di Corapi, pallone facile per Caglioni che blocca in presa.
13′ – Caglioni perde tempo, alcuni tifosi in Curva lanciano in sua direzione alcune bottigliette di plastica, la gara si innervosisce.
15′ – La gara è stata sospesa per alcuni minuti per un altro lancio di bottigliette in direzione del portiere della FeralpiSalò. Dopo un paio di minuti ora si riparte.
18′ – Contropiede della FeralpiSalò, Gerardi trova Coric pronto tra i pali.
21′ – Ci prova Bracaletti, pallone a lato.
24′ – Azione insistita del Parma, tutti i tiri finora sono stati però ribattuti dalla difesa della FeralpiSalò.
25′ – Primo cambio nella FeralpiSalò, dentro Davi, fuori Settembrini.
25′ – Secondo cambio per il Parma: fuori Giorgino, dentro Baraye.
30′ – Secondo cambio nella FeralpiSalò: fuori Bracaletti, dentro Luche.
36′ – Coric cicca completamente un passaggio, e poi devia in angolo il tiro di Gerardi che aveva raccolto il pallone sul suo disimpegno decisamente errato.
40′ – Fuori Guerra, dentro Codromaz: terzo cambio della FeralpiSalò.
41′ – Dentro Guazzo, fuori Canini: terzo cambio del Parma, che ora gioca con un 3-4-3 super offensivo.
44′ – Tiro di Corapi che finisce a lato di pochissimo!!!
45′ – 5′ di recupero.
48′ – Ammonito Staiti che allontana il pallone per perdere tempo.
50′ – Finisce la partita, sconfitta meritata per il Parma che esce tra i fischi.