PARMA FEMMINILE – L’AMARO SAPORE DELLA SCONFITTA E LA VOGLIA DI RIVINCITA

A differenza dei compagni “maschi”, il sapore della sconfitta il Parma Femminile di Libassi l’aveva assaporato già all’andata. Quel giorno il tutto era stato vissuto come un campanello d’allarme, una caduta dopo la quale Mainardi e compagne hanno ripreso a correre macinando punti, vittorie e gol. La sconfitta ottenuta domenica a San Marino, però, è di quelle che fanno femminile-fine-garadavvero male, che disturbano il sonno, e che magari continuano a ronzarti in testa anche nei giorni successivi. Il 3-0, maturato interamente nel secondo tempom ha visto prevalere la squadra di casa, con le crociate che hanno causato due rigori, entrambi realizzati da Dulbecco, e poi hanno subito la terza rete di Bianchi. È stato il primo gol, probabilmente, a tagliare le gambe delle ragazze di Libassi: nel fischiare il penalty, infatti, l’arbitro ha anche estratto il rosso ai danni di Ngobi per fallo da ultimo uomo. Sotto di un gol ed in dieci contro undici, la partita è inevitabilmente diventata molto più difficile.

Fin dall’inizio della stagione le ragazze hanno comunque preso parte ad un’avventura che difficilmente dimenticheranno. Certo, non hanno avuto le telecamere di Sky ad ogni partita e non sono state sollecitate spesso dalle telecamere quanto i “colleghi” maschi, ma è inevitabile che giocare nel Parma, in questo Parma, ha portato a tutte loro le luci di una ribalta quasi inattesa, e sicuramente senza precedenti. Le interviste, le conferenze stampa, il corto della Ringo, tutti tasselli che hanno emozionato, inorgoglito ma anche caricato di pressione le crociate. Un “peso” portato però con onore e molta intelligenza, con spirito di gruppo e di sacrificio. Non è facile giocare per vincere sempre, e non potersi concedere nessun errore, anche parma-femminile-panchinase il Parma di Apolloni sembra ci riesca facilmente, ma ciò non deve ingannare. Il difficile per le crociate, forse, viene adesso: al San Marino domenica basta un punto per essere matematicamente promosso in Serie B, relegando il Parma Femminile ad un nuovo campionato di Serie C. In quel caso, c’è da dirlo, con Lucarelli e compagni la “scusa” sarebbe quasi scontata: “Abbiamo deciso di aspettarvi in C, per poi salire un gradino alla volta tutti assieme…”.

Al di là delle battute, però, l’umore è grigio e la delusione è sicuramente ancora forte. Dopo il terzo gol del San Marino, però, sono arrivate tre occasioni da rete con Arrigoni, Botti e Fragni. Anche a tempo scaduto, quando la partita era già compromessa. Questo dev’essere comunque lo spirito, fino in fondo. Perchè la sfida più importante, come sempre dopo ogni caduta, è quella di rialzarsi e ricominciare. Più forti e più esperte, con una grande possibilità davanti a loro: vincere anche domenica prossima (hai visto mai che il Forlì possa fare uno scherzetto al San Marino…) per togliere ogni dubbio, e vendicarsi poi nella finale di Coppa Emilia, sempre contro l’ormai eterno rivale di questa stagione. Successivamente, anche se magari non ci sarà la tanto agognata promozione in Serie B, bisognerà fare tesoro di questa stagione per sbaragliare ogni tipo di concorrenza alla prossima occasione. Poi magari qualcuno potrebbe dire che queste ragazze hanno comunque già vinto, dopo una stagione come questa. Provate voi però a spiegarglielo, se avete il coraggio… Ma lo sconforto alla fine passerà, e lascerà spazio alla voglia di ripartire. Non solo nei cortometraggi, anche nella vita reale può esistere un finale felice, al di là del risultato: è quello in cui magari cadi ma sai di aver dato tutto, e poi ti rialzi e ti prendi la tua rivincita. È un film un po’ più lungo, ma vuoi mettere la soddisfazione…

Ecco i risultati della 20a giornata e la nuova classifica:
Femminile Riccione-Bologna Fc 3-2
Federazione Sammarinese-Parma Calcio 1913 3-0
Virtus Romagna-Olimpia Forlì 0-2
San Paolo-Olimpia Vignola 4-0
Correggese-Virtus San Mauro a Mare 2-3
Riposa: Pianoro Calcio

Classifica:
Federazione Sammarinese 54*
Parma Calcio 1913 48
Olimpia Forlì 37
Femminile Riccione 33
Bologna Fc 27
San Paolo 19
Pianoro Calcio 19
Correggese 18 *
Virtus Romagna 14
Virtus San Mauro a Mare 12
Olimpia Vignola 6
*una partita in più