PARMA, SENZA FELIPE OCCHIO A CARTELLINI E RAFFREDDORI…

nessunomipettinabenecomefelipeFELIPE, ROSSO E SQUALIFICA: La notizia ormai è nota. Felipe, in seguito al cartellino rosso procuratosi durante la partita contro il Cagliari, è stato squalificato per 3 giornate. Il Parma ha presentato ricorso, anche se è dura dare torto ad arbitro e giudice sportivo. Difficile quindi che si ripeti ciò che è avvenuto per Amauri, ovvero che arrivi uno sconto. Il brasiliano, a meno di stravolgimenti da parte di Tosel, può considerare conclusa la sua stagione.

OCCHIO A CARTELLINI E RAFFREDDORI: Con l’assenza di Felipe viene quindi a mancare il sostituto che, dando a Cesare quel che è di Cesare, aveva sempre ben fatto in mancanza di Lucarelli o Paletta. E’ sicuramente una grana per Donadoni, che quindi dovrà cercare in ogni modo di evitare che si crei una situazione di emergenza in difesa. Ogni cartellino ricevuto potrà essere letale, considerato ad esempio il fatto che Lucarelli è già diffidato: un giallo contro la Samp gli precluderebbe la possibilità di giocare contro il Torino. Bisognerà sperare, inoltre, che a nessuno venga un raffreddore…

lucarelliallenamentoLE ALTERNATIVE: Facendo i dovuti scongiuri, in caso che Paletta o Lucarelli siano indisponibili Donadoni avrebbe davvero poca scelta. Senza Felipe le opzioni sono Rossini (finora mai impiegato) o lo spostamento al centro di Gobbi o Molinaro (com’è stato fatto a Roma contro i giallorossi). L’ultima opzione sarebbe quella di cambiare modulo e passare alla difesa a 3, con Cassani riadattato a centrale destro, anche se i risultati visti contro la Juve (in generale, non di certo per il povero Cassani) non sono stati dei migliori…