PARMA-EMPOLI – LA PROBABILE FORMAZIONE – LUCARELLI RECUPERA, MIRANTE VERSO IL FORFAIT

Il Parma prosegue la propria preparazione in vista della gara contro l’Empoli, cercando di concentrarsi solo sul campo evitando così (anche se è difficile) di ascoltare le tante voci che riguardano le questioni societarie. Questa mattina Lucarelli e compagni si sono allenati a porte chiuse agli ordini di Mister Donadoni, a 48 ore da una partita fondamentale contro un’altra pretendente alla salvezza.

probabile-formazione-empoliAndiamo a dare uno sguardo a quella che dovrebbe essere la formazione che scenderà in campo al Tardini:

IL PORTIERE – La vera sorpresa nell’undici che partirà dal primo minuto dovrebbe arrivare proprio dai pali della porta crociata. Mirante durante l’ultima settimana si è allenato a parte per problemi lombari. Difficile che possa essere recuperato, visto che anche questa mattina il n°83 crociato ha svolto esercizi in palestra. Si fa sempre più largo allora il nome di Iacobucci, già vicino ad essere impiegato titolare qualche settimana fa viste le difficoltà di Mirante, e che ora avrà l’occasione di mettersi in mostra.

LA DIFESA – Nel pacchetto arretrato dovrebbe esserci un solo dubbio, ed è legato a Capitan Lucarelli che ha accusato un problema alla coscia sinistra per il quale non ha potuto allenarsi al 100%. Questa mattina però il difensore livornese è sceso regolarmente in campo con i compagni e quindi dovrebbe farcela. Ad accompagnarlo ci dovrebbero essere Felipe e Costa, componendo così il trio che è sceso in campo sia nella vittoria contro l’Inter che nella pesante sconfitta di Torino contro la Juventus.

IL CENTROCAMPO – La sensazione è che Donadoni confermerà in gran parte il centrocampo visto nelle scorse due partite. Sarà Lodi ad occuparsi della regia, con al suo fianco Mauri ed Acquah; sulla fascia destra ci sarà Rispoli, mentre a sinistra al posto di De Ceglie dovrebbe esserci Gobbi, visto che il terzino di proprietà della Juventus non è al 100%.

L’ATTACCOCassano è il faro, insostituibile, dal quale passano tutte le azioni offensive crociate. Al suo fianco dovrebbe essere il turno di Belfodil, decisamente favorito su Palladino che con ogni probabilità partirà dalla panchina.