PARMA-DELTA ROVIGO 2-1 – ADESSO SI’, LO POSSIAMO GRIDARE: È LEGA PRO!!!!

Ora sì, è festa. Per quei ragazzi che hanno vinto questo campionato, per la nuova società che ha costruito il primo passo di questa rinascita, ma soprattutto per una città, Parma, che finalmente rivive una meritata gioia dopo la stagione nefasta dello scorso anno. C’eravamo quando Collecchio veniva pignorata pezzo dopo pezzo, quando i dipendenti del Parma Fc perdevano il loro posto di lavoro, quando il nome di Parma veniva gettato nel fango di fronte al mondo intero. C’eravamo noi, e c’eravate voi. Per questo la gioia di oggi è soprattutto la vostra, ed è giusto che sia così. E non provate a spiegarlo, non vi capiranno. Dite solo che stiamo tornando…

11215830_1040569852683185_9222123543455796857_nLA FORMAZIONE – Apolloni, senza Baraye e Messina e con un Longobardi a mezzo servizio, getta nella mischia dal 1′ Guazzo e Mazzocchi. Zommers dunque tra i pali, con Benassi sulla destra, Agrifogli sulla sinistra e la coppia Lucarelli-Cacioli in mezzo. Miglietta e Corapi i due centrocampisti davanti alla difesa, con Ricci e Mazzocchi sulle fasce. Guazzo e Musetti le due punte.

LA PARTITA – In un contesto così, la partita passa quasi in secondo piano. Un Tardini gremito come forse nemmeno in Serie A, con tifosi partiti da tutta Italia e da tutto il mondo per essere presenti in una giornata storica. Migliaia di bandierine gialloblù colorano gli spalti, mentre i giocatori scendono in campo in una giornata che con una categoria come questa non ha nulla a che vedere. Sul campo il Delta prova fin da subito a chiudere gli spazi e pungere davanti con Boilini e Pera, mentre il Parma non prende le redini del gioco ma cerca verticalizzazioni per Guazzo e cerca moltissimo la velocità sulla destra di Mazzocchi. Le emozioni non sono molte, sul prato verde, ma quella che si respira al 18′ ha un sapore particolare: Matteo Guazzo, dopo una stagione difficile e discussa ed un solo gol tra l’altro all’andata proprio contro il Delta Rovigo, riceve un assist al bacio da Musetti e supera Careri, portando in vantaggio i crociati. Il Tardini esplode in un urlo liberatorio, potente quasi quanto quello dell’attaccante ex Entella, che sfoga tutta la sua gioia correndo verso la panchina. Il gol di fatto spinge gli ospiti a rischiare qualcosina di più, con Pera che cerca qualche azione solitaria, mettendo in difficoltà la difesa crociata solo in un’occasione quando in area Lucarelli forse lo tocca, con l’arbitro che però lascia proseguire. Termina dunque 1-0 il primo tempo, con all’intervallo la Juniores di Barone che sfila prendendosi gli applausi dopo aver vinto il proprio girone con qualche giornata di anticipo.
Il secondo tempo però si apre prima con una rovesciata di Guazzo che termina a fil di palo, e poi con una doccia fredda: al 6′ infatti è il Delta Rovigo a trovare il pareggio, con un colpo di biliardo da parte di Boilini che di destro da fuori area batte Zommers a fil di palo. La rete degli ospiti ammutolisce un Tardini ferito, e stordisce i crociati, che da quel momento vivono di folate offensive che creano pericoli, senza però trovare la continuità. Apolloni toglie Guazzo dal campo per inserire Melandri. I crociati inseguono comunque il secondo gol, e lo sfiorano con Musetti prima e poi con Cacioli che coglie un’incredibile traversa. Anche Musetti lascia il campo, con l’ingresso di Longobardi, seguito poco dopo da Mazzocchi che lascia il posto a Rodriguez. A 6′ dallo scadere però arriva la zampata di Micio Melandri, che insegue con caparbietà un pallone e viene atterrato in area di rigore: è penalty. Tutto il pubblico attende con ansia la realizzazione: dal dischetto va Corapi che insacca e regala un ‘esplosione di gioia incredibile ad un Tardini che fa partire una strepitosa ola in attesa del fischio finale.

squadre-in-campo-deltaIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
9′ – Musetti scucchiaia in mezzo, Guazzo prova la rovesciata ma un difensore lo anticipa!! Il Parma inizia a spingere!
14′ – Sugli sviluppi di un corner pallone per Musetti che prova il mancino e spara alto!
18′ – Movimento perfetto di Guazzo che viene servito da Musetti in profondità e supera il portiere!!!! Parma in vantaggio!!!!! Parma-Delta Rovigo 1-0
25′ – Gattoni spara un missile da fuori, pallone alto di poco!
28′ -Ammonito Mazzolli che stende Miglietta a centrocampo.
42′ – Ancora Musetti per Guazzo, il sinistro dell’autore del primo gol viene respinto dal portiere avversario!
45′ – 1′ di recupero.
46′ – Termina il primo tempo, Guazzo colpisce nel giorno più importante e finora regala il vantaggio ai crociati. Il Delta con Pera prova a rendersi pericoloso, ma Zommers è stato impegnato solo in un paio di uscite. Parma-Delta Rovigo 1-0

delta-evidenzaIL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Iniziato il secondo tempo!
2′ – GUAZZO IN ROVESCIATA SFIORA IL PALO!!!
6′ – Pareggia il Delta Rovigo, Boilini di destro trova l’angolino dove Zommers non può arrivare. Doccia fredda al Tardini, ma è ancora lunga! Parma-Delta Rovigo 1-1
9′ – Guazzo in scivolata stende il guardalinee.
10′ – Primo cambio per il Delta, fuori Mazzolli, dentro Cinti.
12′ – Cambio nel Parma: standing ovation per Guazzo, dentro Melandri.
21′ – Musetti di sinistro a portiere battuto trova Mboup che sdraiato sulla linea devia “con gli attributi”!!! Occasionissima per il Parma!!!
22′ – INCREDIBILE TRAVERSA DI CACIOLI!!!!! PARMA SFORTUNATISSIMO!!!!!
25′ – Secondo cambio per il Delta Rovigo: fuori De Masi, dentro Busetto.
25′ – Secondo cambio anche nel Parma: fuori Musetti, con i crampi, dentro Longobardi.
29′ – Punizione di Corapi, il pallone viene deviato da Careri in angolo!
31′ – Terzo cambio nel Delta Rovigo: fuori Boilini, dentro Pradolin.
35′ – Terzo cambio nel Parma: fuori Mazzocchi, dentro Walter Rodriguez.
38′ – Melandri insegue un pallone e viene atterrato, rigore per il Parma!
39′ – Ciccio Corapi dal dischetto non sbaglia!!!!! Parma di nuovo in vantaggio!!!! Parma-Delta Rovigo 2-1
45′ – Giallo per Zommers, per perdita di tempo.
45′ – 4′ di recupero.