PARMA-CESENA 1-2 – PARMA, E’ FINITA?

Si potrebbe raccontare la prestazione di Varela e Rodriguez, i due nuovi acquisti. O l’esclusione iniziale di Cassano, entrato poi nel secondo tempo. Diventa però difficile non pensare al fatto che forse, oggi, per il Parma non ci sono più speranze. E scusateci per la brevità di quest’introduzione.

formazioni-cesenaLA FORMAZIONE – Si attendeva con trepidazione di sapere se Antonio Cassano sarebbe sceso in campo dal 1′, ma il barese si siede in panchina. Mirante in porta, con davanti la difesa a 4 formata da Cassani, Paletta, Costa e Gobbi. Il trio di centrocampo vede Lodi in regia, accompagnato da Nocerino e Mauri. Davanti invece i due nuovi acquisti Varela e Rodriguez si sistemano ai lati di Palladino, per il 4-3-3 di Donadoni.

marcialisLA PARTITA – Il Parma, senza Cassano, scende in campo con un 4-3-3 che non si vedeva dalla scorsa stagione. I crociati partono bene, provando ad attaccare sfruttando anche la verve dei due nuovi acquisti, che sulle fasce corrono molto e provano a creare pericoli per la difesa del Cesena, che riesce però ad arginare gli attacchi degli uomini di Donadoni. Al 7′ subito un brivido per Leali, con Mauri che si inventa un pallonetto dai 40 metri, fuori davvero di pochissimo. Il Cesena però inizia a prendere l’iniziativa, complici anche alcuni svarioni dei centrali crociati, con Paletta in netta difficoltà. E proprio su un errore di posizionamento del reparto arretrato nasce il vantaggio degli uomini di Di Carlo, con Pulzetti che riceve uno scarico, e ha tutto il tempo di mirare l’angolino e battere Mirante. La prima frazione si mette dunque in discesa per il Cesena, che può così pensare a difendere il vantaggio rallentando i ritmi, mentre il Parma si affida solo agli spunti di Varela e Rodriguez, non accompagnati però dai compagni. L’unica occasione degna di nota per il Parma arriva al 36′, con Nocerino che dal centro dell’area scarica un bolide sulla schiena di Palladino, che di fatto salva gli avversari da un pareggio praticamente certo. Le squadre rientrano negli spogliatoi con il Tardini che chiede a gran voce l’ingresso di FantAntonio.
E dopo aver osservato la gara dalla panchina, il barese entra in campo al posto di Lodi, con un Parma che si schiera con un inedito 4-2-3-1. I crociati però faticano a superare la difesa del Cesena che chiude tutti gli spazi, e la fase offensiva crociata è troppo confusionaria. Il Parma corre, lotta, ma non crea occasioni, fatta eccezione per un colpo di testa di Rodriguez che esce ampiamente a lato. Donadoni decide di allora di tornare al 4-3-3 inserendo Galloppa al posto di Palladino, che esce tra i fischi di tutto lo stadio. I minuti passano, ma è addirittura il Cesena a sfiorare il secondo gol con Rodriguez, colui che all’andata decise il match. Visto che il Parma fatica a tirare in porta, allora ci pensa il Cesena a pareggiare i conti: Cascione sbaglia il retropassaggio per Leali, e insacca il pallone nella propria porta. Incredibile pareggio per i crociati, ed il Tardini inizia a crederci, cantando a squarciagola e incitando Cassano e compagni. Gli schemi dopo il pareggio crociato saltano decisamente, e la gara vive di folate senza però regalare tiri in porta. Quello più in palla sembra però Rodriguez, che regala a Cassano un pallone d’oro al 43′: il servizio di tacco è per Rispoli, che però non riesce a concludere da ottima posizione. La legge più vecchia, nel calcio, è quella del “gol sbagliato, gol subito”: un minuto più tardi Rodriguez (quello del Cesena, purtroppo) raccoglie un pallone in mezzo all’area e scarica in porta un bolide violentissimo, facendo sprofondare il Parma nel baratro. I minuti di recupero scorrono inutilmente con il Cesena che tiene il pallone vicino alla bandierina. Il triplice fischio di Tagliavento sancisce la fine di una partita, e forse di una stagione intera.

squadreincampo-cesenaIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
7′ – INCREDIBILE PALLONETTO DI MAURI DAI 40mt, PALLONE FUORI DI POCHISSIMO!!!
9′ – Rovesciata di Djuric, nessun problema per Mirante.,
14′ – Gol di Paletta annullato per fuorigioco, sembra giusta la segnalazione del guardalinee.
15′ – Tiro di Giorgi da fuori, Mirante blocca.
21′ – Gol del Cesena, Pulzetti da posizione defilata angola la conclusione e segna a fil di palo. Parma-Cesena 0-1
22′ – Ci prova Lodi da fuori con un tiro a giro, pallone a lato.
24′ – Ammonito Cascione che atterra Rodriguez. Quando parte sembra imprendibile El Cebolla.
34′ – Ci prova Pulzetti da lontanissimo, pallone in Curva Nord.
36′ – Nocerino tira un missile ma Palladino ha ribattuto involontariamente, sul campanile va Costa e di testa non centra la porta!!!
37′ – CHE DRIBBLING DI VARELA!!!! Il suo cross viene respinto in angolo!
45′ – 1′ di recupero.
45′ – La Curva chiede l’ingresso di Cassano a gran voce.
46′ – Giallo per Palladino che strattona un avversario.
46′ – Termina il primo tempo, Parma sotto di un gol. Parma-Cesena 0-1

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Parte il secondo tempo, entra Cassano al posto di Lodi.
2′ – Colpo di testa di Rodriguez che svetta ma Leali para!
5′ – Cambio nel Cesena, fuori Lucchini e dentro Volta.
12′ – Giallo per Renzetti, che ha atterrato Varela.
16′ – Ci prova Rodriguez di testa su cross di Varela, pallone fuori!
17′ – Un cambio per parte: fuori Palladino tra i fischi del Tardini, dentro  Galloppa, mentre per il Cesena esce Defrel e entra Rodriguez.
20′ – Ammonito Mauri che di mano stoppa inavvertitamente un tiro avversario.
29′ – Dentro Rispoli al posto di Cassani, terzo cambio per il Parma.
30′ – Cascione sbaglia il retropassaggio per Leali, e insacca nella propria porta!!! Parma-Cesena 1-1
35′ – Giallo per Kranjc che ha fermato Nocerino in contropiede.
36′ – Rodriguez prova il tiro a giro, pallone di poco alto!!!
36′ – Terzo cambio nel Cesena, fuori Giorgi dentro Cazzola.
41′ – Sono saltati tutti gli schemi, il Parma ci prova con cuore ma non riusciamo a tirare in porta.
43′ – INCREDIBILE OCCASIONE PER IL PARMA!!!!!!! Rodriguez per Cassano che serve Rispoli di tacco, ma la difesa del Cesena salva tutto!!!
44′ – Gol del Cesena, il Parma sprofonda. Segna Rodriguez che raccoglie il pallone in area sugli sviluppi di una punizione e batte Mirante. Parma-Cesena 1-2
45′ – 4′ di recupero.
49′ – Termina la gara. Parma sconfitto per 2-1 al Tardini.

L’Editorialista