IL PARMA 2014-15 – IL CENTROCAMPO

A mercato chiuso, è ormai definitiva la rosa che Donadoni ha in mano per la prossima stagione. C’è ancora la possibilità che arrivi qualche giocatore svincolato, ma in linea di massima si possono già iniziare a fare le prime considerazioni reparto per reparto.

Andiamo quindi ad analizzare il centrocampo.

probabileformazione2014-15centrocampoLA CABINA DI REGIA: Dopo gli esperimenti (riusciti) di Valdes e Marchionni, quest’anno il Parma si affida ad un regista di ruolo, Francesco Lodi. Sarà suo il compito di dettare le geometrie e i cambi di ritmo tra i reparti, ma il giocatore visto domenica sera contro il Cesena non inganni: arrivato da pochi giorni era difficile che potesse fare una grande prova in un ruolo così delicato, e quindi bisogna lasciargli ancora un po’ di tempo. In questo senso la sosta per le Nazionali sarà sicuramente utile. Al suo posto, in caso di emergenza, potrebbero giocare sia Jorquera (che ha provato questo ruolo durante tutto il pre-campionato) che Mauri, che ha svolto quel ruolo nelle giovanili, ma che forse è ancora troppo inesperto.

LA FASE DI INTERDIZIONE: E qui c’è la nota dolente. Se da un lato, infatti, Acquah rappresenta forse il miglior giocatore (assieme a Lodi, ma sono ruoli diversi) del centrocampo crociato, dall’altro non c’è un vero sostituto. Se (incrociamo le dita) Acquah dovesse essere indisponibile, chi farà della legna lì in mezzo? Manca quindi un altro interditore, e sarà fondamentale trovarne uno nella finestra di mercato di gennaio, visto che Acquah con ogni probabilità disputerà la prossima Coppa d’Africa, e quindi potrebbe saltare un mese di campionato. AGGIORNAMENTO, ORE 17:31Secondo Di Marzio il Parma avrebbe acquistato Mariga, svincolato. Sarebbe lui quindi il possibile sostituto di Acquah, anche se vanno valutate le sue condizioni fisiche.

jorqueraL’INCURSORE: Nel centrocampo a 3 di Donadoni, oltre al regista e all’interditore, c’è anche un giocatore che si occupa di inserirsi in avanti e rendersi pericoloso. L’anno scorso Parolo ha svolto egregiamente questo ruolo, rendendosi partecipe in fase difensiva ma pungendo in moltissime occasioni con i suoi inserimenti e la sua intelligenza tattica. Secondo molti a svolgere questo ruolo sarà il brasiliano Lucas Souza, giocatore del quale però non abbiamo informazioni (tutto ciò che siamo riusciti a raccogliere l’abbiamo riassunto qui), e quindi ci risulta difficile inserirlo nel pacchetto titolare. A Cesena quel posto è stato preso da Jorquera, mentre ai box per il momento resta Ghezzal, che sembra avere meno chance dei compagni. Da valutare, come sempre, le condizioni di Galloppa, che durante il pre-campionato ha dato buone sensazioni circa la propria tenuta, non solo fisica ma anche psicologica: Daniele sembra che abbia lasciato alle spalle la paura di infortunarsi, esibendosi in contrasti decisamente al limite. Potrebbe essere un ottimo recupero il suo.

IL VOTO – 5/7: Come già detto per la difesa, sulla carta ha poco senso fare un bilancio. Per questo motivo il centrocampo crociato ha troppe variabili che non permettono di stabilire il suo effettivo valore. La mancanza di un sostituto di Acquah potrebbe costare caro, ma la speranza è che il ghanese rimanga sano e convocabile almeno fino al mercato di gennaio. Lucas Souza è un’incognita: se dovesse rivelarsi una sorpresa, conquistandosi una maglia da titolare, allora le cose cambierebbero notevolmente visto che Jorquera e Mauri sarebbero delle ottime riserve. La qualità di Lodi non si mette in discussione, anche se dovrà dimostrare molto in quest’annata. In definitiva: se le scommesse Lucas Souza, Mauri e Jorquera verranno vinte, e se Acquah eviterà infortuni e squalifiche, il centrocampo del Parma sarà di ottimo livello (7), altrimenti ci saranno evidenti difficoltà.