Palladino: “Sono riconoscente al Parma e voglio dimostrare cosa posso dare”
Donadoni: “Non siamo al top, ma sono soddisfatto delle risposte dei ragazzi”

Dopo la partita il protagonista è Raffaele Palladino, che assieme a Donadoni si è presentato ai microfoni dei giornalisti nella mixed zone del Tardini.

Ecco le loro parole:



Raffaele Palladino: “A volte mi escono gol così. Sono felice. Era un test molto impegnativo per noi, visto che anche come preparazione fisica loro sono più avanti, ma ce la siamo giocata alla pari con una squadra importante che tra poco inizierà il campionato. Per me è stato molto bello segnare al Tardini e sono contento di aver prolungato il contratto fino al 30 giugno 2016. Mi sono abbassato di un bel po’ l’ingaggio ma l’ho fatto con molto piacere perchè so che tutti qui mi aspettano e io sono molto testardo. Sono riconoscente al Parma e ai suoi tifosi e voglio dimostrare cosa posso dare. Sento nel gruppo molto entusiasmo, stiamo facendo un ritiro in serenità e ci stiamo preparando nel migliore dei modi. L’unico vero neo a questa serata è l’infortunio a Daniele. Per me è un amico fraterno. Appena ho segnato ho pensato a lui e questa vittoria e questo gol sono per lui”.

Roberto Donadoni: “Era importante portare avanti il programma che ci eravamo prefissati, e quella di stasera era la prima partita impegnativa. L’OM è una squadra che tra dieci giorni inizia il campionato, e il 9 di luglio quando noi iniziavamo il pre-ritiro di Ostuni aveva già fatto la prima amichevole. Sono soddisfatto delle risposte anche fisiche dei ragazzi, che ora hanno due giorni di riposo. Galloppa? E’ difficile ora sapere, ha un ginocchio destro dolorante, ma Daniele ha detto di non aver provato la stessa sensazione del grave infortunio dello scorso anno, quindi questo è già positivo. Domani sera faremo una risonanza magnetica e vedremo come agire. Noi ora dobbiamo portare avanti un certo tipo di programma, e trovare l’affiatamento e la condizione migliore, giorno dopo giorno. Non siamo ancora al top, e sarebbe un errore se lo fossimo ora. Palladino? Diamo il peso giusto alle cose. Raffaele ha grande voglia, ha grandi stimoli, e questo è importante per lui e per il Parma. Quando qualcuno viene chiamato a fare il suo dovere, e fa il suo, è molto positivo. E’ stata una partita vera, e questo mi è piaciuto.”