Palladino rinnova fino al 2016, spalmando l’ingaggio in tre anni

Raffaele Palladino, come già anticipato da Pietro Leonardi durante la conferenza stampa di presentazione di Chibsah, ha firmato il rinnovo del suo contratto. La scadenza dello stesso, quindi, si sposta al 2016: una scommessa per il Parma, ma anche per il calciatore.


Il Parma, quindi, ha deciso di puntare ancora sul giocatore, ma ovviamente non alle stesse cifre del precedente contratto. Il calciatore, infatti, percepiva quasi un milione di euro: troppi davvero per pensare di dover contare con un giocatore quasi sempre ai box a causa dei problemi fisici che si porta dietro. Lo staff tecnico, però, sa di avere tra le mani un giocatore che stando bene potrebbe essere utile alla causa; considerando che per il momento (facendo tutti, ma proprio tutti li scongiuri del caso) Palladino non ha subito nessun infortunio in quest’avvio di stagione, Donadoni ha accettato di puntare sul calciatore, che avrá comunque una concorrenza davvero agguerrita, visto che i titolari sulla carta sono altri. Il problema dell’ingaggio, invece, é stato risolto con uno spalmamento in tre anni dei 900mila euro che il giocatore avrebbe percepito nel suo ultimo anno a Parma. 3 anni, quindi, a 300mila euro a stagione. Nella speranza di fare bene, ma prima di tutto di non farsi male.