PALLADINO: “CI HANNO DETTO FRASI SCANDALOSE, MA NOI NON REGALIAMO NIENTE A NESSUNO”

E’ felice per il gol, Raffaele Palladino, ma anche triste ed arrabbiato per ciò che è successo al termine della gara. E’ proprio lui a spiegarlo ai microfoni dei giornalisti in Mixed Zone.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

Abbiamo dato il solito messaggio che stiamo cercando di dare da metà campionato, perchè giocare con professionalità e con dignità è semplicemente un modo per onorare questa maglia. Lo facciamo per i nostri tifosi, per la nostra professione, per i dipendenti di questa società e per questa situazione che si è venuta a creare. Quella di oggi si chiama soddisfazione. A fine gara è successo qualcosa di triste, perchè sentirsi dire frasi anche scandalose, ed è riduttivo chiamarle scandalose secondo me, da parte di giocatori e soprattutto dirigenti del Napoli… Sentirsi imputare il fatto che siamo falliti, o retrocessi, e che giochiamo con cattiveria è triste. napoli-evidenzaIl calcio non deve andare in questa direzione, il calcio deve cambiare, non devono succedere queste cose, credo che sia semplicemente normale giocarsi una partita come quella che abbiamo fatto oggi, con grande personalità. Forse il Napoli pensava che avremmo regalato la partita, ma noi non regaliamo niente a nessuno. L’abbiamo detto dall’inizio dell’anno. Deve cambiare la mentalità. Si lamentavano del fatto che noi avessimo giocato con grande determinazione, ed hanno rimarcato il fatto che noi siamo retrocessi ed ultimi in classifica, come se a noi non importasse nulla di questa gara. Io penso che sia ingiusto e triste questo, proprio per il calcio. E’ davvero triste da parte di colleghi a dirigenti sentirsi dire certe frasi. E’ ingiusto e triste. Verso la fine non è che ci invitavano a non impegnarci, ma ci dicevano queste frasi che sottintendevano il fatto che noi avremmo potuto mollare. Noi abbiamo messo il cuore per questi tifosi, per la maglia e per tutto, e continueremo a fare questo fino alla fine. Non dev’essere scontato che il Parma ceda il passo ad una squadra che lotta per la Champion’s, noi ci siamo tolti una bella soddisfazione. Anch’io ci tenevo a fare bene oggi per aiutare la mia squadra e la mia situazione, mi sono tolto una bella soddisfazione”.