PALERMO-PARMA – LA PROBABILE FORMAZIONE DEI CROCIATI

Prosegue a Roma la preparazione dei crociati in vista della gara di Palermo. Al Mancini Park Hotel gli uomini di Donadoni hanno svolto oggi una doppia seduta, durante la quale il tecnico crociato ha potuto testare lo stato di forma e la condizione dei suoi giocatori.

probabile-palermoAndiamo ad analizzare quella che dovrebbe essere la formazione con la quale il Parma scenderà in campo domenica al Barbera (ore 15):

IL PORTIERE – Dopo una settimana di stop forzato, Mirante ha iniziato a lavorare a pieno regime già da lunedì. E’ dunque probabile il suo ritorno tra i pali, anche se non è da escludere a priori la conferma di Iacobucci, visto che il numero 83 crociato oggi non si è allenato per il riacutizzarsi del dolore alla schiena.

LA DIFESA – Torna Capitan Lucarelli dopo la squalifica, e si posizionerà al centro del pacchetto arretrato. Assieme a lui è molto probabile che ci sia la conferma di Felipe e di Costa, mentre Santacroce dovrebbe accomodarsi in panchina.

IL CENTROCAMPO – C’è da sostituire lo squalificato Acquah: al suo posto dovrebbe rientrare Mauri, con Galloppa che a meno di grosse sorprese partirà ancora una volta dal primo minuto. Occhio però a Lucas che, nonostante le precedenti apparizioni non all’altezza, resta un’alternativa. Lodi si occuperà della regia, mentre sulle fasce i ballottaggi sono due: Gobbi e De Ceglie per la fascia sinistra, Rispoli e Ristovski per quella destra.

L’ATTACCO – Dopo la prestazione decisamente negativa contro l’Empoli, Belfodil resta in attesa di un segnale dall’allenatore. Potrebbe essere confermato al fianco di Cassano, ma per lui sarebbe davvero una delle ultime, se non l’ultima, possibilità per cercare di guadagnare la fiducia del tecnico. Per questo motivo resta valida l’opzione Palladino, che ha recuperato dai vari acciacchi ed è dunque disponibile.

L’Editorialista