Le Pagelle di Gabrielo, Parma-Livorno 2-0

Siamo in Europa. Ora non è più un sogno, è la realtà. Edizione zuccherosa e celebrativa de…Le Pagelle di Gabrielo, Parma-Livorno 2-0.

livornoparmaMirante 10: Una stagione straordinaria quella di Antonio Mirante e se non andrà ai Mondiali è solo per la passione di Prandelli per gli sbarbati coi capelli pettinati a casaccio.

Barbapapà Cassani 10: Semplicemente il miglior terzino destro italiano. Non farà i Mondiali perché Prandelli non gradisce avere concorrenti di barba.

Paletta 10: In realtà non è stata la sua migliore stagione a Parma ma, oggi, poco importa. La prestazione contro il Livorno è semplicemente mostruosa: ha anticipato tutti, avversari e compagni. Quello di oggi è il Paletta formato The Wall, formato Mondiale.

Gobbi 10: Oggi centrale per le assenze di Lucarelli e Felipe (Rossini deve essere un giocatore affidabilissimo!), sbaglia alcuni disimpegni come il peggior scarpaio di periferia. Ma, oggi, non ci interessa. Massimo Gobbi è bello, bravo, educato e ascolta buona musica.

Commendator Molinaro 10: Il Parma compra solo scarti, perlopiù vecchi. E poi con questi scarsissimi giocatori arriva in Europa. Ciao a tutti.

Acquah 10: Per chi scrive (from Parma City, Gabrielo), la vera sorpresa del campionato crociato. Anche oggi solido, potente e cattivo come un giovane bufalino alla prese con la prima crisi ormonale.

Marchionni 10: Gioca bene, gioca male, Marchino Marchionni bomber letale. Con alti e bassi è stato il cervello pensante del Parma. Visto dove siamo finiti, ovvero in Europa, direi che sono stati più gli alti che i bassi. Sì, ho scritto “bassi” due volte nella pagella di Marchionni, sono un mostro anche nei giorni di festa.

Parolo 10: Miglior annata con la maglia del Parma e probabilmente migliore annata in assoluto in Serie A. Oggi uno dei migliori in campo dove ha sprizzato voglia di vittoria per tutti i 94′ di gioco. Sarà Brasile per lui? Noi ci crediamo.

Biabiany 10: Nel primo tempo, a sinistra, piuttosto male ma, oggi, non mi interessa. L’importante era vincere con ogni mezzo e a dimostrazione di questo nel primo tempo il francese potrebbe raccogliere un cross di Skel8 di testa in tuffo mentre prova un’ambiziosa quanto beota acrobazia di…coscia. Ti voglio bene!

Cassano 10: Avevamo bisogno di fare il salto di qualità e lo abbiamo fatto anche e soprattutto per merito di questo signore con la maglia numero 99. Stagione perfetta: il Parma torna in Europa e lui si riguadagna un posto in Nazionale che sembrava ormai impossibile. La voglia di Nutella è stata sostituita dalla voglia di anolini? Slow food Cassano.

Skel8 10: Stanotte tutti da Skel8 a fare una grigliatona folle fino all’alba. Per partecipare scrivere subito a griliatutto@skel8.it. Portate la birra.

Amauri 11: Sarà sulla via del tramonto, avrà finito l’autonomia fisica per fare un’intera stagione da titolare e via discorrendo, ma quel salto di due metri e quel colpo di testa ai 300 all’ora sono il simbolo di un vero leone crociato. Grazie Ama.

Cerci 10: Ti amo.

Gabrielo.