Le Pagelle di Gabrielo, Lazio-Parma 3-2

Un Parma a dir poco inguardabile perde una partita incredibile contro una Lazio ai minimi storici. Cattivissime come non mai, le Pagelle di Gabrielo…Lazio-Parma 3-2.

lazioparmaevidenzMirante 6: Prendere tre banane e avere la sufficienza? Sì, perché a parte l’errore di posizione sulla prima segnatura laziale, il bell’Antonio finisce per salvare i suoi compagni in più di una occasione.

Barbapapà Cassani 5: Completamente nullo in fase di spinta, confusionario in difesa. Una delle peggiori prestazioni da quando indossa la maglia del Parma.

Filippo il bello 4.5: Più che una partita di calcio, una performance circense. Inguardabile dal primo all’ultimo minuto.

Lucarelli 4.5: Sul centro destra soffre il piede debole e commette tantissimi errori. Disastroso in impostazione. Dopo un lungo filotto di prestazioni super, oggi un disastro completo.

Gobbi 4.5: Disastroso: impreciso, disattento, confusionario. Molinaro in panchina, migliore in campo contro la Juventus, grida vendetta.

Parolo 5: Ho provato a contare i palloni giocati da Parolo in questa partita, siamo sotto i dieci. Assente, come me a scuola il sabato mattina.

Marchionni 4.5: Prestazione indecente. Perde palloni in continuazione e imposta come un muratore di Campobasso dopo un pranzo a base di selvaggina e fiumi di grappa.

Acquah 6: Impreciso e rozzo quanto volete ma almeno ha il pregio di giocare il triplo di palloni rispetto ai compagni di centrocampo. Presente.

Biabiany 6.5: Migliore in campo. A parte il gol (molto bello), uno dei pochi a crederci e mettere impegno vero in campo.

Cassano 5.5: Ci prova in tutti i modi. A sua discolpa, ha giocato accanto a dei fantasmi. Sintomatica un’azione prolungata in area laziale dove non sapeva letteralmente a chi passare il pallone. In quel momento il più sveglio dei compagni stava giocando a briscola con un tifoso in tribuna.

Skel8 5: Ha una occasione, la sfrutta bene ma Marchetti fa il fenomeno. Per il resto non ha toccato palla. Questa settimana niente grigliata.

Munari 5: Sbaglia un gol di testa in modo indecoroso. Gianni, perché? Perché?!? Perché?!?!?!?

Molinaro SV: Ciao.

Palladino 3: Ha sui piedi la palla del terzo gol ma cerca di scartare anche l’erba. Poi cade per terra come un pollo ubriaco, viene inquadrato dalle telecamere e ride. Non aggiungo altro perché alla libertà personale ci tengo ancora.

Gabrielo.