OTTIMISMO DOPO LA SECONDA SEDUTA. LEONARDI AD UN TIFOSO: “PERSE ALCUNE BATTAGLIE, VINCEREMO LA GUERRA”

seduta-pomeriggioDopo la seduta mattutina, della quale vi abbiamo già dato un ampio resoconto, il Parma è sceso ancora in campo nel pomeriggio per il “secondo step. Dopo la parte atletica svolta in mattinata, i crociati si sono prima scaldati con il consueto torello, per poi passare ad alcune prove tattiche. Non avendoli visti in campo al mattino, i tifosi presenti a Collecchio hanno tirato un sospiro di sollievo nel rivedere Cassano e Mendes regolarmente in gruppo. A bordo campo, come semplici spettatori, c’erano anche Acquah, Jorquera, Palladino e Coda, con il ghanese che ha ricevuto da Gotti, il vice di Donadoni, l’istruzione di ascoltare bene le spiegazioni tattiche che Donadoni impartiva in campo, segno inequivocabile che c’è molta fiducia in un suo recupero per la gara di mercoledì.

cassano-biabianyI crociati hanno anche ricevuto la graditissima visita da parte di Biabiany, in “borghese” ad assistere all’allenamento, che ha ricevuto l’abbraccio da parte dei suoi compagni di squadra. Cassano, in particolare, si è subito informato sulle sue condizioni di salute e sul suo possibile rientro. Anche Paletta è sceso in campo per un lavoro di corsa, segno che il suo recupero procede secondo i tempi previsti. Donadoni ha provato il 3-5-2, che a questo punto dovrebbe essere il sistema tattico che il Parma utilizzerà mercoledì contro il Torino.

palettaPresenti anche Melli, Levati, Preiti e Leonardi, con quest’ultimo che si è reso protagonista di un curioso siparietto: un tifoso gli ha gridato: “Direttore, abbiamo perso una battaglia ma non la guerra…”, con l’Ad crociato che ha replicato: “Qualche battaglia… Ma la guerra la vinceremo“.