OGGI L’INCONTRO CON TAVECCHIO – LUCARELLI E DONADONI “DISERTANO” LA RIUNIONE CON GLI ARBITRI

tavecchio-nuovaLucarelli, Gobbi, Mirante e Galloppa sono saliti questa mattina sul treno che li porterà a Roma per incontrare Tavecchio. Una riunione, quella con il n°1 della Figc, che sarà importantissima: il Parma chiede garanzie, norme chiare e modifiche quasi immediate: garanzie bancarie su chi acquista una società di calcio, controlli sull’indebitamento delle società e blocco del mercato per chi non paga gli stipendi. Questi sono i primi passi verso una riforma di un sistema che se non cambia rischia di implodere su sè stesso. “Se c’è la possibilità che senza garanzie la squadra torni a non giocare? Sicuramente – ha detto Cassani ai nostri microfoni dopo la gara contro il Torino – noi non abbiamo dato garanzie alcune. Dopo le parole vogliamo vedere i fatti”. Già, i fatti. Tavecchio, soprattutto dopo aver ignorato i rapporti della Covisoc che lanciavano l’allarme sulla situazione del Parma in tempi non sospetti, non può permettersi attese o rinvii. Per questo sono attese già da oggi risposte concrete anche su quel fondo americano che secondo il n°1 Figc sarebbe interessato al Parma. L’interesse è stato ribadito ai giocatori anche nei giorni scorsi, ma anche su questo fronte verranno chieste maggiori informazioni.

lucarelli-sigiocaE’ molto probabile che la delegazione guidata da Capitan Lucarelli chieda anche maggiore rispetto da parte della classe arbitrale, che sta calcando pesantemente (e in alcuni casi ingiustamente) la mano su una squadra già piena di difficoltà. Il Parma non sarà però presente alla riunione che si terrà alle 11:30 all’Hilton Rome Airport di Fiumicino tra arbitri, dirigenti, capitani e allenatori di Serie A. Saranno presenti anche Michele Uva, direttore generale della Figc, e Carlo Tavecchio. Lucarelli e Donadoni hanno deciso di non presentarsi all’incontro, visto e considerato il comportamento che gli arbitri stanno avendo nei confronti del Parma.