Nuovo Cinema Crociato – N°2 – Ninis, Leonardi, Pellè

La scorsa settimana è nata una nuova rubrica di ParmaFanzine! Si chiama Nuovo Cinema Crociato, e raccoglie le locandine e le trame dei film che vedono tra i protagonisti alcuni giocatori e dirigenti del Parma. Sarà una rubrica settimanale, grazie alle quale ogni giovedì potrete prendere spunto nel caso vogliate recarvi al cinema e proprio non sapete che film guardare.

Nella seconda edizione del Nuovo Cinema Crociato, signore e signori…




1236444_539554362784739_354003036_nSALVATE IL SOLDATO NINIS


Cast principale: Sotiris Ninis, Roberto Donadoni, le urla di Antonio Mirante, il parrucchiere di Biabiany

Trama: 6 giugno 2013, i crociati si avviano verso il centenario. All’allenatore Roberto Donadoni, reduce da un girone di ritorno duro e difficile nella scorsa stagione, viene affidata una missione: insieme al suo staff tecnico deve trarre in salvo dall’oblio riservato alle eterne promesse mai mantenute il fantastista Sotiris Ninis, conosciuto in patria come “il Messi del Peloponneso“, unico greco “sopravvissuto” alle selezioni dello staff crociato dei 748 visionati e comprati da Leonardi. I tentativi di Donadoni sono molteplici: lo lega al letto facendogli visionare le videocassette della fortunata serie “Il giuoco del calcio: i passaggi di Valdes, ecco cosa non devi fare se vuoi sfondare nel calcio che conta” durante interminabili ore; lo fa allenare con degli auricolari che ad ogni passaggio sbagliato sparano a 300 decibel un urlo registrato da Antonio Mirante; lo minaccia con tagliargli i capelli come Biabiany in caso di errore sotto porta. Alla fine i tentativi di Donadoni sono vani, ed il greco viene ceduto in prestito in patria. Però almeno è salvo.

Il film è vietato ai bambini che tendono ad imitare il taglio dei capelli dei personaggi che vedono in tv, considerando che per qualche istante durante il film appare una ripresa dall’alto dei capelli di Biabiany

Clicca sulla locandina per guardarla nelle dimensioni originali



1240620_536538103086365_875605797_n
300 TESSERATI

Cast principale: Pietro Leonardi, Giuseppe Marotta, Tommaso Ghirardi

Trama: 
Il film narra la vita di Pietronida, dalla sua dura gioventù fino all’ascesa al trono di Parma. Tutto ha inizio quando un messaggero interista si presenta a Collecchio, chiedendo la sottomissione di Parma per conto del Re Morattius Petrolius. Di tutta risposta, Pietronida spernacchia il messaggero e le sue guardie, gettandoli nella piscina del Centro Direzionale in pasto alle carpe pescate da Pavarini durante le vacanze estive. Consapevole di aver innescato una nuova guerra contro gli interisti, da sempre alleati di juventini e milanisti, Pietronida si reca dai grandi saggi di Parma Brendas, per esporre il suo piano per contrastare i tre eserciti nemici, che consiste nel creare una fitta rete di tesserati qualsiasi, possibilmente nati dopo gli anni ’90, e raggrupparli nella stretta gola di Gubbiopoli. I saggi di Parma Brendas sono riluttanti, e vorrebbero consultare l’Oracolo Ghirardus, che però dichiara che i guerrieri di Parma non possono andare in guerra durante la festività del “cuscinetto a sfera. In realtà i saggi di Parma Brendas sono stati corrotti dai tre nemici, e interpretano le profezie in modo da fermare Pietronida. Nonostante gli avvenimenti, Pietronida raggruppa 300 tesserati provenienti da squadre di tutta Europa, e si avvia a combattere contro l’esercito Strisciato. Formalmente i 300 tesserati sono semplicemente giocatori del Gubbio, del Nova Gorica e del Latina quindi Pietronida non viola le richieste dell’Oracolo Ghirardus. Durante il viaggio i 300 tesserati rimettono in sesto le mura di difesa con le tibie e i peroni che “Pedro Mendes Il Guerriero” aveva fatto saltare durante l’ultimo allenamento. Grazie a questa mossa l’esercito Strisciato è costretto ad infilarsi nella gola di Gubbiopoli e partecipare al Torneo “Frankius Garagius“. La battaglia da affrontare è proibitiva: l’esercito Strisciato è enorme e può contare con tesserati di prima fascia, riconoscibili proprio per la fascia che portano sulla loro fronte. I primi attacchi sono sventati dai 300 tesserati, che però non avevano fatto i loro conti con Marottius Il Biciclope, vero e proprio condottiero infallibile grazie all’abilità di poter osservare due scenari diversi allo stesso tempo. I 300 tesserati stanno ormai cadendo, vittime dell’enorme esercito di prima fascia Strisciato. Marottius offre a Pietronida una Fiat Panda del ’91 e la copertura della Curva Nord in plexiglass in cambio della resa, ma l’orgoglioso Pietronida rifiuta l’offerta e lancia un contratto firmato da Pabon, che a grande velocità ferisce la guancia di Marottius. L’esercito di Pietronida con i suoi 300 tesserati viene sconfitto, ma l’onore è salvo.

Il film è visibile anche in 3d. Poi quando avrete visto una plusvalenza in 3d ci direte le sensazioni che avrete provato.

Clicca sulla locandina per guardarla nelle dimensioni originali



1271972_539554749451367_1010881877_oPAZZE DI ME

Cast principale: Il petto di Graziano Pellè, Graziano Pellè, i difensori olandesi

Trama: Graziano Pellè
, unico calciatore “in pettore” del globo, gioca in un campionato di un paese sperduto nel Nord Europa. E’ circondato da difensori pescati da alcuni tornei di ping pong subacqueo, sui quali lui ha gioco facile grazie al suo petto fuori dal comune. Fin dai primi match sfrutta decisamente la sua abilità e riesce a segnare una caterva di gol, uno di questi addirittura con un colpo di petto dalla propria area. Un giorno, durante un match di campionato, segna uno splendido gol di petto in rovesciata (provateci, se siete capaci). Esulta con uno sbadiglio, visto e considerato che si trattava del quindicesimo gol solo in quella partita, e non era ancora finito il primo tempo. Purtroppo per lui, però, a quella partita era stato invitato il raduno mondiale delle D.S.I.C.D.U.V. (Donne Single In Cerca Di Un Petto Virile), che dopo quello splendido gol si innamorano simultaneamente di lui. Le 13mila donne, con età compresa tra i 40 e i 123 anni, si lanciano in un invasione di campo fulminea, ed il povero Graziano è costretto a fuggire per evitare di essere avvinghiato dalle sue nuove fan. Ce la farà?

Il film è vietato a tutti coloro che non hanno capito che le difese olandesi farebbero sembrare dei difensori da pallone d’oro anche Contini e Perna: potrebbero iniziare a criticare la società per la cessione di Pellè.

Clicca sulla locandina per guardarla nelle dimensioni originali

L’Editorialista




LEGGI LE ANTERIORI EDIZiONI DI “NUOVO CINEMA CROCIATO”

Nuovo Cinema Crociato – N°1 – Amauri, Paletta, Jankovic