Nuovo Cinema Crociato – N°12 – Parma, Cassano, Ghirardi

Ed ecco l’immancabile rubrica cinematografica di ParmaFanzine! Si chiama Nuovo Cinema Crociato, e raccoglie le locandine e le trame dei film che vedono tra i protagonisti alcuni giocatori e dirigenti del Parma. Grazie al Nuovo Cinema Crociato potrete prendere spunto nel caso vogliate recarvi al cinema e proprio non sapete che film guardare.

Nella dodicesima edizione del Nuovo Cinema Crociato, signore e signori…

vedinapoliepoigodiVEDI NAPOLI E POI GODI

Cast Principale: Il Parma Fc

Trama: Una squadra di calcio, il Parma, si avvia verso Napoli alla ricerca della prima vittoria in trasferta. Le acque, nella città emiliana, non sono certo tranquille: l’altalena di risultati ha portato alcuni tifosi a mettere in discussione il tecnico, e i pronostici sono tutti contro i crociati. La squadra scende in campo con un modulo inedito, un 4-3-3 con Cassano, Sansone e Biabiany in attacco, e gioca una partita di cuore, attenzione e sacrificio. Durante il secondo tempo, i tifosi rischiano l’infarto dopo un colpo di testa di Higuain che finisce in rete, dando credito alla famosa espressione “Vedi Napoli e poi muori...”. Il guardalinee, però, alza la bandierina per un netto fuorigioco. La stella crociata, Antonio Cassano, con un contropiede da manuale riesce a segnare il gol vittoria, e ciascun tifoso crociato ha potuto dire, tra sè e sè: “Ho visto Napoli, e poi ho goduto...”

Il film non ha nessuna intenzione di discriminare territorialmente nessuno. Si è vinto, si è goduto, tutto lì.

Clicca sulla locandina per guardarla nelle dimensioni originali

parmaletalePARMA LETALE 2

Cast Principale: Antonio Cassano, Roberto Donadoni

Trama: Antonio Cassano è un calciatore soprannominato FantAntonio per le giocate che ha fatto vedere durante la sua carriera. Dopo diversi anni nei quali ha cambiato diverse casacche viene ceduto al Parma, nel quale viene affiancato al tecnico Roberto Donadoni, che a differenza di Cassano (fumantino, istintivo) è molto calmo, pacato e riservato. La convivenza tra i due, sulla carta, non dovrebbe essere assolutamente facile, invece il rapporto si cementa con il tempo. Dopo un avvio di campionato in cui la squadra ducale stenta in molte occasioni, anche grazie ad un gol di Cassano il Parma riesce ad ottenere una grande vittoria in casa contro il Milan. Dopo questa vittoria, alcuni tifosi iniziano a chiamare l’undici di Donadoni con un nomignolo particolare, “Parma Letale“. Dopo la vittoria contro i rossoneri, però, il Parma ritorna a soffrire, senza dare un seguito alla splendida vittoria. Arriva il momento di giocare in trasferta contro la terza forza del campionato, e i tifosi in cuor loro sperano di vedere ancora volta un “Parma Letale“. Ce la faranno i nostri eroi?

Il film è bello perchè sappiamo già come va a finire.

Clicca sulla locandina per guardarla nelle dimensioni originali

cerauncineseincomaC’ERA UN CINESE A PARMA

Cast Principale: Tommaso Ghirardi, Pietro Leonardi, Michele Angella, Giuseppe Dossena

Trama: Tommaso Ghirardi è un impresario bresciano. Dopo anni passati tra l’azienda di famiglia, la Leonessa, e la squadra di calcio di sua proprietà, il Carpenedolo, decide di fare il grande salto e acquista il Parma Fc. Si rivolge ai suoi collaboratori storici per cercare di formare una squadra di tutto rispetto che possa navigare in acque tranquille, ma la scelta si rivela un disastro. Tombesi, Reginaldo, Coly, Ciaramitaro, Gasbarroni… Gli acquisti fatti portano il Parma allo sfascio. Ghirardi allora decide di cambiare tutto e si rivolge a Pietro Leonardi, che riesce a creare una vera e propria rete di giocatori che permette al Parma di avere un bilancio in attivo e di rimanere in Serie A con la massima tranquillità. Un giorno, però, nei quotidiani locali inizia a correre una voce secondo la quale ci sarebbero degli imprenditori cinesi vicini all’acquisto di una quota azionaria del suo club. Lui impazzisce, non ne sa nulla e non capisce chi sia stato a mettere in giro una voce del genere. Si rivolge al giornalista locale che per primo ha lanciato la notizia, Michele Angella di TeleDucato, e gli chiede quale sia la sua fonte. All’inizio il giornalista si rifiuta di rivelare la propria fonte, ma accetta dopo che gli viene fatta una promessa: “Se mi riveli la fonte faccio un contratto a Boni e lo mando in Perù come osservatore“. Ghirardi, quindi, riesce a risalire alla fonte: sarebbe stato Dossena, che per qualche tempo aveva gestito il suo “Progetto Cina“. L’imprenditore allora si fionda a casa di Dossena, e gli chiede conto della cosa. “Ma no, Tommaso, la mia era solo una barzelletta che raccontai ad Angella, quella del cinese a Parma…“. Ghirardi, furioso, scende e brucia la Porsche di Dossena, e rincasando si rivolge alla macchina da presa raccontando la barzelletta del cinese a Parma, concludendo la pellicola.

Questo film è disponibile anche con sottotitoli in “italochino”, privi della lettera “r”.

Clicca sulla locandina per guardarla nelle dimensioni originali

L’Editorialista

LEGGI LE ANTERIORI EDIZIONI DI “NUOVO CINEMA CROCIATO
Nuovo Cinema Crociato – N°1 – Amauri, Paletta, Jankovic
Nuovo Cinema Crociato – N°2 – Ninis, Leonardi, Pellè
Nuovo Cinema Crociato – N°3 – Biabiany, Cassano. Munari
Nuovo Cinema Crociato – N°4 – Okaka, Mirante, Lucarelli, Leonardi, Sansone, Valdes
Nuovo Cinema Crociato – N°5 – Gobbi, Gervasoni, Marchionni
Nuovo Cinema Crociato – N°6 – Sansone, Cerri, Okaka, A.Lucarelli
Nuovo Cinema Crociato – N°7 – Cassano, Preiti, Palladino
Nuovo Cinema Crociato – N°8 – Paletta, Toni, Mariani

Nuovo Cinema Crociato – N°9 – Galliani, il Milan, Benabanana
Nuovo Cinema Crociato – N°10 – Amauri, Cassani, Leonardi
Nuovo Cinema Crociato – N°11 – Sansone, Donadoni, Amauri