NUNZELLA: “SAPPIAMO CHE DOBBIAMO METTERCI QUALCOSA IN PIÙ” – VIDEO

Dopo l’amichevole di ieri pomeriggio contro la Fidentina, il Parma torna in campo questo pomeriggio a due giorni dalla sfida contro il Fano. Prima della seduta pomeridiana ha parlato Leonardo Nunzella.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del terzino crociato:

“Il punto della situazione? Siamo in un periodo un po’ così dove fortunatamente stanno venendo i risultati, però sta mancando un po’ il gioco. Nonostante questo sappiamo quali sono i nostri limiti, su cosa lavorare, per questo siamo tranquilli e sappiamo che dobbiamo metterci qualcosa in più a partire dalla gara di sabato. Il nervosismo durante l’amichevole? Credo che sia la risposta a quello che dicevo prima. Stiamo provando a metterci qualcosa in più perchè quello che abbiamo fatto finora, nonostante siano arrivati i risultati, non è stato sufficiente. A partire dalla cattiveria agonistica in mezzo al campo proviamo a dare qualcosa di più. Sono lo nunzellastakanovista per minuti giocati? Mi fa piacere che il Mister mi dia fiducia, io cerco sempre di ripagarlo. A volte non ci sono riuscito, ma io l’impegno ce lo metto sempre. Se gioca Nocciolini sulla destra credo che sia normale che per caratteristiche spinga di più. Devo dare più copertura, ma sono automatismi che vengono da soli durante la partita. A Fano io preferirei il risultato alla prestazione, anche se quando fai le prestazioni alla lunga poi i risultati vengono. Comunque sarà difficile come lo è stato nelle ultime gare, ma come per tutte le squadre di Lega Pro è complicato affrontarle. Cosa manca al Parma per raggiungere il top? Non lo sappiamo neanche noi. Forse ci manca un po’ di entusiasmo in questo momento, può venire in primis da noi, ma anche dall’ambiente. Noi capiamo che è un momento di difficoltà, però noi stiamo cercando di metterci qualcosa in più di quello che abbiamo messo finora, magari è quello che ci manca. Proviamo ad andare in mezzo al campo più agguerriti possibile. A Catania ho avuto la fortuna di incontrare tifosi abbastanza caldi che ci hanno sostenuto e rimproverato quando serviva. Però anche qui sto bene, nel senso che la piazza c’è vicina. È giusto che si incazzino quando lo devono fare perchè vuol dire che ci tengono alla squadra, e questo a noi fa tanto piacere. Chi si staccherà per prima dal gruppone delle prime in classifica, a parte il Parma? Sicuramente come ci aspettavamo dall’inizio il Venezia. È un girone difficile, sono tutte lì, sono squadre quadrate che rompono le scatole. Secondo me solo il Venezia oltre a noi può venire fuori alla lunga”.