NESSUN OFFERTA NELLA PRIMA ASTA – ESERCIZIO PROVVISORIO CONFERMATO FINO AL 1 GIUGNO 2015

Una notizia brutta (ma prevedibile) ed una bella (altrettanto prevedibile, ma non scontata). Attraverso un comunicato ufficiale Anedda e Guiotto hanno notificato l’esito della prima asta, che è andata deserta. Nessun offerta dunque (la base d’asta era di 20 milioni), ed ora si andrà al 12 maggio quando l’offerta minima ammonterà a 15 milioni. La notizia positiva è invece la conferma dell’esercizio provvisorio fino al 1 giugno 2015.

Ecco il comunicato dei curatori:

I curatori fallimentari del Parma FC S.p.A., dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto, comunicano che alle ore 12.00 di oggi 6 maggio 2015 non è pervenuta – secondo le modalità indicate dal Disciplinare di Gara appositamente predisposto – nessuna offerta vincolante per l’acquisto dell’azienda sportiva del Parma FC. Secondo quanto autorizzato dal Giudice Delegato dott. Pietro Rogato, la nuova procedura di gara è fissata per il giorno 12 maggio p.v.. Il prezzo base sarà ribassato del 25% rispetto a quello inziale di euro 20 milioni valido per la prima asta. Lo stesso dott. Rogato ha disposto, con decreto del 5 maggio, la prosecuzione dell’esercizio provvisorio fino al 1 giugno 2015. Con altro provvedimento recante medesima data, il Giudice Delegato ha rinviato l’udienza per la verifica dello stato passivo dal 21 maggio al 20 luglio 2015, ore 11″.