Molinaro, primo giorno da crociato: “Felice di giocare nel Parma”

molinarouffPrimo giorno da crociato, primo allenamento con i nuovi compagni e prima intervista per Cristian Molinaro. Ai microfoni di Parma Channel, il neo-giocatore del Parma si presenta ai tifosi.

L’IMPATTO CON IL PARMA:Ringrazio per il benvenuto, sono molto contento di essere qui. Ho cercato di essere puntuale nonostante gli intoppi burocratici e per fortuna abbiamo fatto tutto in tempo e sono contento di aver fatto il mio primo allenamento col Parma. Sono veramente felice di giocare per questa società. Negli ultimi quattro mesi non sono stato impiegato, quindi mi manca la domenica, per così dire. Con la mia vecchia squadra ad ogni modo ho fatto qualche amichevole e mi sono sempre allenato, anche nei weekend di pausa e nel periodo natalizio. Fisicamente non sono al massimo, certo, però se il mister dovesse decidere di schierarmi sono più che pronto. Il Parma è una squadra in crescita e io voglio dare il mio contributo. Il Parma sta facendo un lavoro eccezionale, la classifica lo dimostra. Ho visto qualche partita in tv e mi ha impressionato: gioca bene e ha tanti ragazzi di talento“.

LA TRATTATIVA:Il Parma ha sempre dimostrato di essere una società competitiva. C’è stato un contatto con il Direttore Leonardi e appena ho avuto la possibilità di parlare con lo Stoccarda ho comunicato la mia scelta. Siamo arrivati alla fine al cardiopalma, ma a gennaio è sempre così: le cose si risolvono negli ultimi giorni. Attesa a parte, ero convinto della mia scelta e sono davvero felice che sia andata così“.

IL CALCIO TEDESCO:Il mio bilancio personale allo Stoccarda è positivo. Ho fatto benissimo, assieme a tutta la squadra, il primo anno appena arrivato. Poi ci sono stati molti cambiamenti, anche perché molti giocatori hanno lasciato la società. Ci siamo dovuti riadattare, poi la stagione scorsa è culminata con la finale di coppa nazionale purtroppo perso contro il Bayern Monaco. Ho fatto anche presenze in Champions ed Europa League ma a parte quello ho trovato un ambiente sano. Il calcio in Germania è vissuto molto la domenica, soprattutto perché rispetto all’Italia durante la settimana se ne parla molto meno. Dal punto di vista tecnico si bada molto meno al tatticismo rispetto al calcio italiano“.

IL RUOLO IN CAMPO:Se dovesse esserci la necessità di adattarsi dal punto di vista tattico, non ci sono problemi. La mia caratteristica principale è quella di spingere sulla fascia e di rientrare nel più breve tempo possibile. Io nasco come difensore per cui nell’eventualià, posso anche giocare dietro“.

(la foto di Cristian Molinaro è tratta dal video di Parma Channel)