MILAN-PARMA 3-1 – IL PARMA DURA SOLO UN TEMPO

Resterà la buona prova dei crociati, che scoprono sempre di più un Rodriguez davvero positivo e ritrovano un Mariga che può dire la sua come qualche anno fa. A vincere, però, è il Milan, grazie ad una doppietta di Menez ed il gol dell’ex, Cristian Zaccardo. Il Parma è durato un tempo, il primo, passando in svantaggio e recuperando con Nocerino, e mettendo paura al Milan in un paio di occasioni. Nella seconda frazione, però, gli uomini di Donadoni hanno perso lucidità con il passare dei minuti, ed entrambi i gol si possono considerare (almeno in partenza) frutto di due errori, con Gobbi che ha perso un brutto pallone a centrocampo lanciando il contropiede rossonero, e con Rispoli che si è addormentato e ha tenuto in gioco tutto l’attacco milanista sull’azione del 3-1. Da segnalare anche l’esordio di Haraslin, entrato al posto di Varela al 32′ del secondo tempo.

formazioni-milanLA FORMAZIONE – 4-3-3 doveva essere, ed è proprio il 4-3-3 il modulo scelto da Donadoni per la sfida di S.Siro. Certo, in fase di copertura il Parma si sistema con un centrocampo a 5, con i due esterni che si abbassano, ma come vedremo il Parma non ha assolutamente disdegnato il possesso palla ed il controllo del gioco. Mirante in porta, e una sorpresa in difesa: è infatti Santacroce ad occupare la fascia destra, con Cassani in panchina. Costa e Lucarelli in mezzo, panchina per Paletta che potrebbe andare proprio al Milan. Gobbi completa il quartetto difensivo sistemandosi sulla fascia sinistra. Nocerino e Galloppa accompagnano Mariga, che si occupa della regia. Varela e Rodriguez si sistemano invece ai lati di Palladino.

squadreincampo-milanLA PARTITA – Un Parma che non ha niente da perdere, di fronte ad un Milan in crisi. Il tutto in uno stadio, quello di S.Siro, desolatamente semivuoto. L’inizio dei crociati è intraprendente, con gli uomini di Donadoni che fanno la gara e al 6′ con Nocerino ciccano un pallone da buonissima posizione. Il Parma gioca, cerca dei varchi, ed il Milan sembra in difficoltà. Al 17′, però, sono i rossoneri a passare in vantaggio. Su un cross dalla sinistra, Zaccardo colpisce di testa il pallone che viene deviato con il braccio da Rodriguez, che è lì a pochi centimetri:  per l’arbitro è rigore, anche se la segnalazione (un po’ troppo fiscale) arriva da Guida, l’assistente di porta. Sul dischetto va Menez che spiazza Mirante, portando in vantaggio gli uomini di Inzaghi. Rodriguez, però, si fa presto perdonare: l’uruguayano, autore di un’ottima prima frazione di gara, prima si procura una punizione con un dribbling secco su Van Ginkel, e su quella stessa punizione fa da torre per Nocerino, che raccoglie, segna e pareggia i conti. Il gol da un lato da coraggio ai crociati, ma dall’altro sveglia l’orgoglio dei rossoneri, che al 32′ colpiscono un palo con Alex su calcio da fermo. Al 36′ sono ancora i rossoneri ad andare vicino al gol del nuovo vantaggio, con Mirante che esce completamente a farfalle: Destro lo anticipa ma il pallone termina alto sull’esterno della rete. Pochi minuti più tardi è invece il Parma a sprecare incredibilmente un azione che vede Diego Lopez protagonista, prima su un tiro di Varela e poi sulla conclusione di Nocerino da due passi. Le due squadre vanno al riposo sull’1-1, ed il Parma può senza dubbio essere contento della prestazione messa in mostra.
Il secondo tempo si apre con un cambio per il Milan: fuori Van Ginkel, dentro Essien. La Curva rossonera saluta Nocerino e Donadoni, che rispondo ai cori con un cenno della mano. Il Parma però indietreggia forse troppo, e rinuncia a fare la partita come nel primo tempo. Ne approfitta il Milan, che nei primi dieci minuti della seconda frazione prende le misure, e all’11’ colpisce con Menez, che finalizza un azione nata da un errore di Gobbi a centrocampo. I crociati sono allora chiamati ad un nuovo sforzo per riacciuffare il risultato, anche se la birra nelle gambe non è moltissima. Donadoni prova allora ad inserire forze fresche, inserendo Mauri e Rispoli per Mariga e Santacroce. La spinta offensiva del Parma è però meno brillante rispetto ai primi 45′, con il Milan che cambia anche modulo dopo l’inserimento di Muntari per Destro. E’ allora ancora la squadra di Inzaghi a segnare, con Zaccardo che finalizza da due passi una bella azione, e chiede scusa ai tifosi crociati (una cinquantina) assiepati nel settore ospiti. Donadoni, deluso, guarda a terra: al suo fianco c’era Haraslin, che era pronto ad entrare in campo (al posto di Varela) prima del terzo gol rossonero. Il giovane crociato esordisce così in Serie A, anche se in una partita che ormai ha ben poco da dire. Diciassettesima sconfitta per il Parma, non servono ulteriori commenti.

milan-evidenzaIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
6′ – Occasione sprecata per il Parma!!! Ottima azione sulla sinistra, cross sul secondo palo, Nocerino da solo cicca il pallone!!
10′ – Inizio intraprendente dei crociati, che hanno tenuto il Milan nella propria metà campo durante la prima parte di gara.
17′ – Rigore per il Milan. Rodriguez devia di braccio un colpo di testa di Zaccardo.
17′ – Vantaggio del Milan. Sul dischetto va Menez che spiazza Mirante. Milan-Parma 1-0
20′ – Giallo per Gobbi che ha trattenuto Honda.
21′ – Gol annullato a Zaccardo per fuorigioco. Corretta la segnalazione del guardalinee.
24′ – Giallo per Van Ginkel, che atterra Rodriguez che l’aveva saltato con un pregevole dribbling.
24′ – Punizione di Galloppa: torre di Rodriguez, Nocerino raccoglie e pareggia i conti!!!!! Milan-Parma 1-1
28′ – Ci prova Mariga da fuori, pallone ampiamente a lato.
31′ – Giallo per Lucarelli, che ha steso Cerci prima che entrasse in area.
32′ – PALO DEL MILAN!!!! Punizione di Alex che si stampa sul palo, poi ci prova Rami ed il pallone esce di un niente!!
36′ – MIRANTE ESCE COMPLETAMENTE A VUOTO!!! Destro lo anticipa di testa e colpisce la parte alta della traversa!!!
37′ – Palladino ci prova da fuori, pallone alto non di molto!!!
38′ – Giallo per Destro che è entrato malissimo su Gobbi!
39′ – INCREDIBILE OCCASIONE PER IL PARMA!!!!! Prima Varela spara su Diego Lopez, Nocerino raccoglie ma trova ancora il portiere milanista da due passi!!! Occasionissima per i crociati!!!
45′ – Termina il primo tempo, buon pareggio finora per i crociati!!! Fa tutto Rodriguez: prima tocca con un braccio in area il pallone (rigore che ci sta, anche se un po’ fiscale vista la vicinanza tra i due giocatori), poi si procura una punizione e di testa fa l’assist per Nocerino che ha pareggiato i conti! Milan-Parma 1-1

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo. Un cambio per il Milan: fuori Van Ginkel, dentro Essien.
10′ – Poche emozioni nei primi dieci minuti del secondo tempo. Il Milan prova a pungere ma il Parma chiude tutti gli spazi. S.Siro rumoreggia.
11′ – Raddoppio del Milan. Gobbi perde un brutto pallone a centrocampo, lanciando il contropiede rossonero finalizzato di sinistro da Menez. Milan-Parma 2-1
15′ – Primo cambio per il Parma: fuori Santacroce dentro Rispoli.
17′ – Giallo per Mariga: Menez lo salta con un colpo di tacco, lui lo stende.
19′ – Rodriguez ci prova da fuori, pallone centrale tra le braccia di Diego Lopez!!
20′ – Secondo cambio per Donadoni: fuori Mariga, dentro Mauri.
28′ – Ci prova Palladino da fuori, pallone alto non di molto!
28′ – Secondo cambio nel Milan: fuori Destro, dentro Muntari. Tutto lo stadio fischia il cambio deciso da Inzaghi.
29′ – Contropiede del Milan, Menez serve Cerci che ci prova di destro, Mirante devia in angolo!!!
31′ – Terzo gol del Milan, con Zaccardo che segna e chiede scusa ai suoi ex tifosi. Milan-Parma 3-1
32′ – Terzo cambio nel Parma: fuori Varela, dentro Haraslin che esordisce in Serie A.
35′ – Rodriguez prova la conclusione da lontano, il tiro è teso e preciso, ma Diego Lopez para senza problemi.
36′ – Terzo cambio per il Milan: fuori Menez, dentro Pazzini.
39′ – Tiro di Galloppa, Diego Lopez devia in angolo!
45′ – 3′ di recupero
48′ – Termina la gara. Parma sconfitto a S.Siro per 3-1.

L’Editorialista