MIGLIETTA: “SIAMO FORTI MA NON CI DOBBIAMO ADAGIARE. L’ALTOVICENTINO LOTTERA’ FINO A FINE CAMPIONATO” – VIDEO

All’indomani della vittoria di Chioggia, poco prima dell’allenamento odierno, ha parlato al nostro microfono Crocefisso Miglietta, che sta trovando giorno dopo giorno la forma giusta, e ieri ha anche segnato il gol del 3-0, giusto premio ad una crescita anche personale partita dopo partita.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Crocefisso Miglietta:

“Il gol di ieri una liberazione? Sicuramente è stata una grossa soddisfazione, anche perchè lo scorso anno non sono andato a segno, quindi il gol mi mancava da quando ero alla Ternana. Fare gol fa sempre piacere. Il mix tra giocatori esperti e giovani? Sicuramente, in tutte le categorie serve l’esperienza e la spensieratezza della gioventù, ma la cosa fondamentale è che tutti siano coscienti che bisogna lavorare tanto durante la settimana e durante tutto l’anno per ottenere domenica dopo domenica risultati importanti. Cosa chiedo a me stesso? Io lavoro giornalmente per migliorare e per cercare di dare una mano, poi ci sta che in alcune domeniche uno migliettafaccia meglio ed in altre un po’ meno, l’importante è dare sempre tutto. Il Parma ha giocato per la prima volta da grande squadra? A me la Clodiense mi è sembrata una buona squadra che si muoveva anche abbastanza bene quando aveva la palla. Di fronte ha trovato un Parma tanto voglioso, consapevole che tutte le partite sono fondamentali perchè tutte ti regalano tre punti, quindi fondamentalmente la partita ieri è stata fatta molto bene, sia sotto l’aspetto nervoso, caratteriale, tattico e di qualità. Qui siamo in tanti, la domenica si gioca in undici, l’importante è lavorare, cercare di dare tutto durante gli allenamenti. Poi è naturale che tutti vogliamo giocare e ci alleniamo per essere titolari la domenica. Però giustamente il Mister deve fare le sue scelte. Se il Parma è una vera e propria corazzata? Secondo me noi siamo un’ottima squadra, composta da ottimi giocatori e da bravissimi ragazzi, è una squadra forte che però non si deve adagiare, perchè quando pensi di essere bravo rischi di inciampare. Non devono mai mancare l’umiltà, l’abnegazione, lo spirito di sacrificio… Se ci metti dentro questo una squadra che ha qualità alla lunga può vincere. Quando giochi per vincere un po’ di pressioni le hai, ma sono pressioni belle da avere. Io dico che il Parma può vincere il campionato, ma ci sono altre squadre attrezzate, come l’AltoVicentino che ci starà dietro tutto il campionato, perchè è una squadra organizzata e come noi vincerà molte partite. Noi dovremo essere bravi e consapevoli a capire che prima facciamo tanti punti e meglio è“.