MIGLIETTA: “CAMPIONATO COMPROMESSO? IL TEMPO C’È, MA BISOGNA INIZIARE A PEDALARE” – VIDEO

Se Evacuo qualche apparizione l’aveva racimolata, Crocefisso Miglietta era quasi finito nel dimenticatoio in questo girone d’andata. D’Aversa ha deciso di rispolverarlo oggi dal 1′ contro il Teramo. Il centrocampista crociato al termine dell’incontro ha analizzato il match.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Miglietta:

Perchè fatichiamo a renderci pericolosi? Oggi credo che il primo tempo è stato ben giocato. Abbiamo creato qualche occasione da gol, anche delle potenziali più che altro occasioni da gol dove c’è mancato l’ultimo passaggio. Il secondo tempo è stato decisamente peggiore sotto il profilo del gioco e sotto l’aspetto atletico. Quindi venendo a calare la parte fisica è venuto meno l’aspetto del gioco. Ma è un po’ dall’inizio dell’anno che si fa fatica, ora stiamo cercando di migliorare attraverso il lavoro e le idee che ha portato il mister, speriamo di migliorare in futuro. Se ci condiziona di più l’aspetto fisico o mentale? Probabilmente entrambi. La condizione fisica più migliora e meglio è. Dal punto di vista mentale dobbiamo essere più sereni, soprattutto sulla gestione della palla. Quando si ha il pallone non bisogna essere frenetici, e noi ancora vuoi per il troppo impegno o per altro forziamo delle giocate sbagliando e consegnando il pallone ai nostri avversari, e poi tocca rincorrere. Sono entrambi aspetti da migliorare. Sono tornato in campo dal 1′? Oggi ero quasi emozionato… Sicuramente quando si ha continuità nel giocare è meglio, nel senso che uno più gioca e più prende condizione e confidenza. Io oggi però stavo abbastanza bene. Se il campionato è già compromesso? Il tempo c’è, sicuramente. È normale che bisogna iniziare a pedalare, perchè se i punti diventano tanti diventa difficile recuperare. Però i campionati si vincono nel girone di ritorno. Noi dobbiamo cercare di fare più punti possibili da qui al 30 dicembre, e poi dal 22 di gennaio cercare di fare dei filotti, perchè quando sei dietro non puoi più sbagliare. Con D’Aversa ci stiamo trovando molto bene, il tecnico ha portato i suoi concetti e noi stiamo cercando di seguirlo”.