MIFTAH: “L’ESPULSIONE? L’ARBITRO AVEVA GIA’ IL GIALLO IN MANO… L’ALTOVICENTINO GIOCA MEGLIO DEL PARMA”

Non le manda di certo a dire Miftah nella Mixed Zone dello Stadio Morelli di Brescello, al termine di una gara che ha visto la sua squadra uscire sconfitta per 3-0, con l’attaccante che ha lasciato anzitempo il campo per un espulsione arrivata per somma di ammonizioni.

Ecco le sue parole al termine della gara:

L’espulsione? Per me non è un espulsione, perchè stavo entrando in area e Lucarelli mi ha tenuto la maglia. Poi l’arbitro aveva già il giallo in mano, non so se fosse già pronta… Poi nel primo tempo eravamo in cinque a protestare, chi ha ammonito? Se c’era un po’ di premeditazione? Non so, secondo me sì. Uno che ti espelle così dopo miftahdieci minuti… Il calcio poi è strano, se una squadra deve vincere così facile non mi sembra giusto. È stata una partita combattuta, giocata bene dal Lentigione, hanno vinto loro ma il risultato non è giusto. Hanno fatto un gol su palla inattiva, poi il secondo gol non l’ho rivisto, ma 99% delle volte lì fischiano fallo sul portiere. Poi sai, è il Parma, giusto così… Se l’arbitro è stato condizionato dal pubblico? Anche, sicuramente, quando l’avversario attacca il portiere è sempre fallo. Non so se loro sanno queste cose, ma sicuramente le sanno. Ha Sky nella testa l’arbitro forse. Ha detto all’inizio del secondo tempo di aver visto le immagini tra il primo ed il secondo tempo e che non era fallo. E poi dopo dieci minuti butta fuori Miftah, che poi era fallo su di me, alla grande. Stavo andando verso la porta, mi ha tirato la maglia, secondo te io mi butto? Sono un attaccante, cerco il gol. Se l’arbitro mi ha preso di mira? Un arbitro che mi butta fuori appena iniziato, tu cosa pensi? C’erano giocatori che utilizzavano un linguaggio non calcistico, diciamo così, ma per loro va bene così, per noi no. Se il Parma è imprendibile? No, è ancora presto. L’AltoVicentino secondo me gioca meglio del Parma, è una grande squadra