MESSINA: “SU QUELLA PUNIZIONE AVREI DOVUTO FARE IL BLOCCO, MA NESSUNO MI MARCAVA…” – VIDEO

A pochi minuti dal fischio d’inizio della gara era ancora in tuta, che palleggiava assieme ai compagni della panchina. Poi il problema a Benassi ha spinto Apolloni ha schierarlo a freddo dal 1′, e lui dopo 11′ ha trovato il gol che ha sbloccato la gara. Di sicuro quella di oggi è una giornata da non dimenticare per Michele Messina, che per primo si è presentato ai microfoni dei giornalisti.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del terzino crociato al termine della gara:

Io sono rientrato negli spogliatoi, stavo prendendo le ultime cose per andare in panchina quando i miei compagni mi hanno detto di prepararmi. Non capivo, poi il Mister mi ha detto di stare pronto per il problema di Benassi. Oggi ha giocato bene tutta la squadra, e quando ciò accade vengono fuori anche le giocate dei singoli. Il secondo tempo? Ovviamente penso messina-gol-ravennache all’interno dei 90′ sia difficile che una squadra possa mantenere una spinta costante così alta, quindi ci sono degli alti e bassi e ci sono stati dei momenti in cui abbiamo sofferto. Io il tredicesimo giocatore del Parma ad aver segnato quest’anno? Io sulla punizione avrei dovuto fare il blocco, ma in quella situazione ho visto che non venivo marcato e quindi mi sono lanciato per prendere il pallone. Il mercato? Non ho ancora parlato con nessuno per l’anno prossimo, l’importante è fare bene adesso, poi il resto viene di conseguenza. Sono abbastanza soddisfatto di quello che sto facendo per adesso, e spero di continuare così. In una stagione ci sono degli alti e bassi, io spero di fare sempre al meglio per rimanere qui a lungo. Campionato chiuso? È un parolone… Dobbiamo stare sempre sul pezzo e concentrati. Come ora abbiamo 7 punti di distanza si fa presto anche a perderli. Dedico questo gol a mia madre. Il primo tempo il migliore della stagione? Di sicuro è stato uno dei migliori“.