MERCATO – PARMA, SANSONE È SEMPRE PIÙ VICINO – IL PUNTO DI PFZ.IT

La trattativa tra il Parma e Sansone sta entrando sempre più nel vivo. A dir la verità si tratta più che altro di un triangolo, e se la base è ormai consolidata (l’accordo tra il giocatore ed il Parma è già stato trovato) ora non resta che far coincidere il vertice, ovvero la Sampdoria, proprietaria del cartellino dell’attaccante nato a Potenza. Una cosa sembra certa: l’Avellino, squadra che ancora oggi ripete tra squilli di trombe di essere in corsa per il calciatore, sarebbe fuori dalla disputa già da qualche giorno.

sansone-bisIl Parma vuole Sansone, e Sansone vuole il Parma. La società crociata ed il giocatore avrebbero intavolato un discorso importante sia a livello economico ma soprattutto programmatico, visto che la volontà comune sarebbe quella di portare il Parma prima in Serie B per poi provare il grande salto fino alla categoria che i crociati hanno lasciato due anni fa con il fallimento. Sul contratto del giocatore invece ci sono informazioni contrastanti tra loro. Secondo alcuni il giocatore sarebbe svincolato, mentre secondo altri avrebbe un contratto con la Sampdoria fino al 30 giugno del prossimo anno. Da quanto noi risulta il giocatore sarebbe ancora sotto contratto con la società blucerchiata (non a caso alcuni media doriani parlando di un accordo possibile con la società ligure per un prestito con diritto di riscatto, mentre l’Avellino, nonostante fosse fuori dalla corsa, ha ripetuto a più riprese che avrebbe chiesto alla Samp un aiuto per il pagamento del suo ingaggio in caso di prestito).

Basandoci su questo, ora non resterebbe dunque che trovare l’accordo con la società di Ferrero. Ognuno ha ovviamente le proprie esigenze: se da un lato i doriani si libererebbero dell’ingaggio del giocatore, è pur vero che non vorrebbero lasciarlo partire gratuitamente. Il Parma dal canto suo non vorrebbe sentir parlare di prestiti secchi o modalità che non permettano alla società ducale di entrare in possesso del cartellino del trequartista.

Proprio per questo dovrebbe essere iniziato il tira e molla in vista di un accordo che, con ogni probabilità, dovrebbe arrivare. La fretta, si sa, è cattiva consigliera e soprattutto nelle trattative porta spesso a spendere qualcosa di più rispetto a quanto preventivato. Una cosa è certa: il Parma vuole il giocatore, e ha intenzione di diventare la proprietaria del suo cartellino.

sm-galassiAd accentuare la sensazione che si stia davvero arrivando al dunque anche un piccolo (ma significante) particolare. Andrea Galassi, Ds crociato, alle 16:45 avrebbe dovuto parlare con la stampa a Collecchio, ma la conferenza è stata rinviata a data da destinarsi. Viene quasi da sè pensare che si stiano concentrando tutte le forze sull’affare Sansone, per portarlo il prima possibile ad allenarsi insieme ai (probabili) futuri nuovi compagni.