MERCATO – PARMA, PRIMA DI ACQUISTARE C’È LA NECESSITA’ DI CEDERE – IL PUNTO DI PFZ.IT

“Un arrivo in difesa? Può darsi che abbiamo cambiato idea, perchè dobbiamo avere 16 giocatori in lista, e la coperta è sempre corta. Per ora di uscite abbiamo fatto solo Melandri, dobbiamo lavorare anche su quello”. Queste le parole di Faggiano ieri durante la presentazione di Munari ed Edera. La sensazione è chiara: il Parma ha bisogno di cedere per poter acquistare. Uno stallo simile a quella vissuta da altre squadre, come il Venezia, ma che di fatto tiene in scacco quelli che potrebbero essere i nuovi arrivi. Perchè se è vero che c’è la possibilità di lasciare qualche giocatore fuori lista, questa viene considerata come l’ultima mossa a disposizione. Inevitabile dunque provare a vendere, anche se la situazione non è affatto semplice.

Tralasciando Capitan Lucarelli, che viene considerato giocatore bandiera, con la partenza di Melandri e gli arrivi di Scozzarella e Munari ora il Parma non ha più alcuno slot a disposizione per gli Over. Anche per questo motivo un acquisto già perfezionato (almeno a parole) come quello di Frattali è ancora in stand-by: non si vuole correre alcun rischio. Un altro esempio è quello di Scaglia: da quanto abbiamo raccolto il giocatore sarebbe già stato “opzionato”, con il Latina che al di là delle dichiarazioni di rito potrebbe accettare un’offerta non troppo alta da parte del Parma per poter rimpinguare le proprie casse. Prima di concludere però serve liberare un posto. Tra i nomi che fin qui hanno riempito le righe dedicate al mercato in uscita, ci sono storie diverse: c’è chi fin qui è comunque riuscito a ritagliarsi un suo spazio (ad esempio Benassi, colpito però da diversi acciacchi) e c’è chi invece il campo l’ha visto con il binocolo (Miglietta e Guazzo su tutti, ma anche Evacuo rispetto a quelle che erano le attese).

Faggiano per poter portare a termine l’acquisto di Frattali e due giocatori che dovrebbero essere Scaglia e probabilmente una punta (se partirà Evacuo) o un esterno offensivo, ha dunque bisogno di liberare qualche slot. A complicare la situazione è anche la cessione di Guazzo al Modena, che sembrava cosa fatta ma che ora da quanto abbiamo raccolto sembra essere un’opzione difficile da percorrere, per l’allontanamento forse definitivo tra la società di Caliendo e l’attaccante. Miglietta ha ricevuto alcune manifestazioni d’interesse, ma per il momento non è stato fatto alcun passo concreto, mentre Evacuo sembra essere l’unico ad avere mercato, ovvero offerte sul piatto. Ci sono però anche alcune complicazioni, dovute al suo ingaggio che è considerato sicuramente importante. Di sicuro però servirà riuscire a smuovere qualcosa anche in uscita se si vorrà procedere con altri giocatori in entrata. Proprio su questo il Parma lavorerà già dalle prossime ore.