MERCATO – GUAZZO IL PRIMO A PARTIRE, DIREZIONE MODENA – SI CERCA DI DEFINIRE IL PRIMO COLPO IN ENTRATA

Il Parma è ormai vicino a definire il primo movimento di questo calciomercato invernale. Si tratta di un’uscita: Matteo Guazzo, infatti, è ormai vicino alla firma con il Modena. Particolarmente apprezzato da Eziolino Capuano, nuovo tecnico dei canarini, l’attaccante ha ricevuto già nei giorni scorsi manifestazioni d’interesse fino all’offerta vera e propria, che avrebbe già discusso proprio con la società di Caliendo. Allo stato attuale mancano solo le firme, che potrebbero arrivare già lunedì. Il Modena ha bisogno di un attaccante, e per questo si è gettato su Guazzo. Allo stesso tempo ha bisogno di cedere per abbassare il tetto ingaggi, e possibilmente portare a casa qualche soldo per rendere più semplice la gestione di una stagione fin qui complicata. Nelle ultime ore si è parlato di un possibile scambio con Giorico: il giocatore piace al Parma da tempi non sospetti, ma per il momento l’accordo sembra complicato. In ogni caso le due operazioni sono slegate, e non è detto che non possano andare in porto con tempistiche diverse.

I crociati in ogni caso puntano a definire il primo colpo in entrata prima del raduno di lunedì. Tutto lascia presupporre che possa essere Gianni Munari, che secondo Radio Mercato sarebbe prossimo alla firma con il Parma. In realtà le parti sembra che non siano ancora così vicine, ed il nodo resta quello dell’ingaggio. Tutto dipenderà da come si evolverà la trattativa nelle prossime ore, e dal fatto che il centrocampista abbassi ulteriormente le proprie pretese. A centrocampo nel frattempo è stato fatto un sondaggio anche per Francesco Valiani: il giocatore del Bari, ex crociato, avrebbe fatto le valigie già quest’estate per raggiungere la città ducale, ma non fu più contattato dalla società crociata. Non è però detto che possa arrivare un’offerta, visto che si è trattato fin qui di una semplice richiesta di informazioni. In attacco si continua a monitorare la situazione legata a De Luca. L’Atalanta, proprietaria del suo cartellino, non avrebbe problemi a girarlo al Parma, però è il Bari che prima di restituirlo anzitempo alla sua “casa madre” deve completare alcune operazioni nel reparto offensivo, tra cui l’eventuale acquisto di Alfredo Donnarumma. La trattativa con la Salernitana è molto complicata, ma se dovesse andare in porto allora ecco che per il Parma il sogno De Luca potrebbe diventare meno proibitivo. Nei prossimi giorni inoltre il Parma affronterà il discorso legato ai rinnovi dei giocatori in scadenza: oltre a Nocciolini anche Baraye attualmente ha un contratto fino a giugno 2017.