MERCATO – GUAZZO, CONTRO IL DELTA PER SCACCIARE DUBBI E PERPLESSITA’? – TRAYKOV, L’INFORTUNIO ALLONTANA IL PRESTITO

Il mercato? L’idea è quella di accorciare un pochino la rosa, dando spazio ad alcuni giovani. Gli over sono tutti riconfermati e nessuno è in partenza”. Così, Andrea Galassi, ha parlato circa la sessione invernale di mercato che sta per iniziare: per le squadre di Serie D il via è l’1 dicembre. Sembra dunque tutto “già scritto”, insomma: qualche under in partenza, sostituito da un solo arrivo, con lo staff tecnico che sta visionando diversi under “duttili, alla Ricci, che possa fare il difensore o anche giocare in avanti”, come ha raccontato lo stesso Galassi in conferenza stampa sabato.

virtus-guazzoC’è un però, che è rappresentato dalle voci, dalle certezze mancate, dagli stati di forma e da quelle idee che, nonostante tutto, a volte fanno saltare certi schemi prefissati. Matteo Guazzo domenica contro il Delta Rovigo potrebbe avere la sua grande occasione. Non sarà la prima, forse non sarà l’ultima, ma di sicuro se verrà impiegato avrà tra le mani un gettone importantissimo, da sfruttare al meglio. La squalifica e la conseguente strigliata (con relativa multa) hanno fatto scattare qualcosa nella testa del giocatore, che ha capito che è arrivato il momento di fare sul serio. Anche perchè, ripensandoci, finora le sue qualità si sono viste solo, e saltuariamente, in allenamento ed in amichevole. Certo, il minutaggio che gli è stato riservato dal tecnico non ha aiutato, ma è indubbio che il giocatore ci ha messo un po’ a raggiungere una forma almeno adatta a poter iniziare a dire la sua. In queste settimane in cui ha fatto da spettatore in allenamento ed in amichevole ha messo in campo la sua rabbia, canalizzandola nel modo giusto. Domenica, quando probabilmente partirà titolare, dovrà dimostrare il suo curriculum, ed adattarlo al contesto. Dovesse fallire l’appuntamento probabilmente non cambierebbero le strategie di mercato del Parma, visto che Galassi è sembrato chiaro e soprattutto deciso, ma di sicuro sarebbe l’ennesima delusione. E con Musetti altalenante per la condizione fisica (idem per Baraye, ma per un problema di continuità), e con Longobardi ai box, di sicuro serve un acuto da parte di chi è in grado di darne, ma finora non c’è ancora riuscito.

traykovPer quanto riguarda gli under che potrebbero partire in prestito, Dimitar Traykov era in procinto di iniziare una nuova avventura fino a qualche giorno fa, quando ha subito un infortunio che lo terrà fuori per qualche giorno. Proprio per questo motivo è stato “rimosso” momentaneamente dalla lista prestiti: se il problema fisico potrà risolversi in una decina di giorni, allora potrà iniziare una nuova esperienza sotto l’occhio vigile dello staff crociato, che comunque vuole monitorarlo per capirne le potenzialità, altrimenti verranno fatte altre valutazioni.