MERCATO – E’ IL GIORNO DI LODI? MARCHIONNI, PEPE E BELLOMO I NOMI CALDI

Si apre quella che sarà l’ultima settimana di mercato, ed il Parma inizia ad accelerare: al “gong” di fine contrattazioni mancano ancora 8 giorni, e prime delle fatidiche 23 dell’1 settembre i crociati dovranno effettuare una serie di operazioni, sia in entrata che in uscita, fondamentali per costruire la squadra che affronterà la prossima stagione, che inizierà proprio domenica a Cesena.

Facciamo quindi il punto, sia in entrata che in uscita:

lodiE’ IL GIORNO DI LODI: Dopo settimane di ammiccamenti, contatti e negoziazioni, oggi Francesco Lodi effettuerà le visite mediche e poi firmerà per il Parma. A rivelarlo è la Gazzetta di Parma che nell’ edizione in edicola da questa mattina ha parlato di un contratto triennale, con il primo anno che lo vedrà in prestito, per poi essere acquistato con il riscatto obbligatorio alla fine di questa stagione.

MARCHIONNI IN USCITA?: Nelle ultime ore sta prendendo sempre più forza la possibilità di uno scambio con la Sampdoria che vedrebbe in uscita Marchionni, diretto a Genova, con Andrea Costa (difensore, classe ’86) pronto a fare il percorso inverso. A parlare per prima del possibile scambio è stata la Gazzetta dello Sport, ma l’indiscrezione ha poi fatto il giro di tutti i media, Di Marzio compreso. Nelle prossime ore si capirà qualcosa di più.

BELLOMO: Lo scambio tra Marchionni e Costa potrebbe diventare interessante anche sul fronte Bellomo: secondo la Gazzetta di Parma la società crociata potrebbe prelevare Costa per poi girarlo al Chievo ed ottenere così il cartellino di Bellomo, giocatore che Leonardi ed il suo staff stanno seguendo da molto tempo.

biabiaschelottoSORPRESA PEPE?: Un’altra indiscrezione (riportata dalla Gazzetta di Parma) che sta prendendo piede nelle ultime ore è quella legata a Simone Pepe, giocatore della Juventus che Leonardi conosce bene per averlo avuto all’Udinese. Su di lui però ci sono parecchi dubbi di natura fisica: dopo diverse stagioni disputate praticamente per intero all’Udinese e alla Juventus, dal 2012 Pepe è sceso in campo solo in quattro occasioni. Parma potrebbe essere un’occasione per provare a rilanciarsi, ma le sue condizioni vanno analizzate con attenzione, per non rischiare di portarsi a casa un nuovo Palladino. Sempre secondo la Gdp, in ogni caso, Pepe sarebbe la prima scelta in caso di partenza di Biabiany.

SCHELOTTO E BOTTA AL CHIEVO: Due obiettivi del Parma, Schelotto e Botta, passeranno entrambi dall’Inter al Chievo, presumibilmente in prestito. Sfuma quindi il ritorno a Parma del Galgo, giocatore che l’anno scorso aveva ben figurato nella seconda parte della stagione. Non è ancora arrivata l’ufficialità, ma dovrebbe essere una semplice formalità, con le firme che arriveranno nella giornata di oggi.