MERCATO – EVACUO, VOLTA, PEDRELLI, SBAFFO: ECCO COSA BOLLE NEL PENTOLONE CROCIATO

Il mercato dei crociati, in attesa dell’ufficialità dei rinnovi per i giocatori che verranno confermati dopo la stagione scorsa, inizia ad entrare nel vivo. Le trattative iniziano a scaldarsi, con la volontà di consegnare il prima possibile ad Apolloni la rosa per tentare l’assalto alla promozione in Serie B. Andiamo allora a vedere cosa bolle nel pentolone crociato…

DIFESA – I due nomi caldi sono quelli di Massimo Volta ed Ivan Pedrelli. Il primo è un ex, anche se la maglia del Parma non l’ha mai vestita: classe ’87, nel 2008 i crociati acquistarono la metà del suo cartellino dalla Sampdoria, mentre il giocatore giocò in prestito prima a Vicenza e poi a Cesena. Poi, in maglia blucerchiata, raccolse 47 presenze segnando 3 reti tra A e B. Ora è di proprietà del Perugia, dopo essere tornato per tre stagioni a Cesena, e nelle ultime ore il Parma sarebbe molto vicino a chiudere l’affare. Un altro giocatore che sembra in rampa di lancio con destinazione Collecchio è Ivan Pedrelli, terzino destro classe ’86 svincolatosi dal Rimini: a vent’anni ha disputato due stagioni di B prima con la maglia del Bologna (11 presenze) e poi con quella dell’Hellas Verona (20 presenze ed un gol), prima di dieci stagioni in Serie C con le maglie di Venezia, Foggia, Benevento (per quattro stagioni), Ischia Isolaverde, L’Aquila (per due stagioni) e Rimini. Potrebbe essere lui il terzino destro che il Parma vorrebbe consegnare ad Apolloni.

pentolone-crociatoCENTROCAMPO – In questo reparto la dirigenza cerca un paio di rinforzi di categoria, esperti e di qualità. Nelle ultime ore si parla con insistenza di Alessandro Sbaffo, classe ’90, centrocampista dell’Avellino cresciuto nelle giovanili del Chievo (due presenze in A con la maglia clivense) e con 130 presenze in B tra Piacenza, Ascoli, Reggina, Latina, Como ed, appunto, Avellino. Il giocatore, nell’estate 2012, in una delle tante inchieste legate al calcioscommesse patteggiò 16 mesi di squalifica, per i quali saltò interamente la stagione 2012/13. Un nome, quello di Alessandro Sbaffo, che sembra essere comunque sul taccuino di Minotti e Galassi.

ATTACCO – Il rebus del mercato crociato è comunque quasi tutto concentrato sull’attacco. Cacia ed Antenucci sono i due nomi ricorrenti, anche se la differenza tra domanda ed offerta è ancora troppo ampia. A “disturbare” la situazione c’è la presenza di una squadra come il Verona, anch’essa alla ricerca di punte, e che più di altre squadre di B (come ad esempio il Frosinone) ha dalla sua anche una realtà comunque allettante per molti giocatori. Alcuni sondaggi della squadra veneta per giocatori che sono obbiettivi di mercato anche del Parma hanno fatto sì che la forbice si allargasse molto, con le pretese che ovviamente aumentano da parte delle punte in questione proprio perchè forti della possibilità di giocare in una categoria superiore in una squadra che inoltre punterà alla rapida risalita in Serie A. Per questo comunque il Parma si sta cautelando muovendo le proprie pedine anche verso altri target. Nelle ultime ore prendono quota anche le possibilità che possa approdare in maglia crociata Felice Evacuo, attaccante classe ’82 del Novara, 168 reti in carriera in 434 presenze, per cinque anni capocannoniere della Lega Pro. Il giocatore avrebbe ricevuto un’offerta del Parma che starebbe valutando in queste ore. In ogni caso si continua a trattare per cercare di trovare un punto d’incontro tra le richieste e ciò che il Parma può e vuole offrire, tenuto conto del tetto salariale che la società crociata si è imposta ma con la coscienza che uno sforzo, soprattutto per riempire i due slot del reparto avanzato, andrà fatto.