MERCATO – EVACUO E NOVARA, PROVE DI SVINCOLO: IL PARMA ASPETTA – IL PUNTO DI PFZ.IT

Giornata importante, quella odierna, sul fronte del mercato del Parma. Dopo che la Lega Pro ha finalmente definito il tetto degli Over 21 concessi nelle rose delle squadre che prenderanno parte al prossimo campionato, finalmente possono essere definite le strategie per quanto riguarda acquisti e riconferme.

RICONFERME – 16 sono gli slot disponibili. Secondo le parole di Minotti e Galassi, escluso Cacioli che si è accasato al Matelica, quelli sicuri della riconferma sono Lucarelli, Benassi, Corapi, Miglietta, Giorgino e Melandri. Restano a disposizione altri nove posti, e alcuni limiti in meno rispetto a quelli previsti visto che le liste non gubbio-barayesono bloccate e i giovani possono essere illimitati, senza bisogno di delineare una rosa di 25/26 nomi. Uno dei nove posti rimasti potrebbe essere occupato da uno tra Baraye e Guazzo: entrambi partiranno per il ritiro (come Longobardi) e si giocheranno le loro carte in attesa di conoscere il loro futuro. Il secondo sembra avvantaggiato anche alla luce delle dichiarazioni dello scorso anno, quando l’ex attaccante dell’Entella ha raccontato a più riprese di avere tra le mani l’accordo per la prossima stagione. Gli altri otto invece dovrebbero essere tre difensori (due da acquistare subito – e occhio a considerare Volta fuori gioco… –  uno probabilmente a fine mercato), due centrocampisti e tre attaccanti.

EVACUO AD UN PASSO, E ANTENUCCI… – A proposito di attaccanti, Felice Evacuo sembra ormai in procinto di firmare con il club crociato. Quest’oggi l’ex cinque volte capocannoniere della Lega Pro avrebbe incontrato il Novara, con l’obbiettivo di capire se fosse possibile trovare un accordo che soddisfacesse la voglia della squadra piemontese di procedere ad un ringiovanimento della propria rosa, e quella del giocatore di accasarsi in quel di Parma. Fino ad oggi, infatti, nessuno dei protagonisti ha antenuccirilasciato alcuna dichiarazione anche alla luce del ruolo che Evacuo ha rivestito sin qui nel Novara, squadra della quale era il capitano. Per questo anche oggi pomeriggio l’entourage del giocatore ha gettato acqua sul fuoco, parlando di pista molto fredda al momento. Nel frattempo è sempre sotto controllo la pista che porta a Mirko Antenucci, una delle prime scelte nella lista della spesa di Minotti e Galassi. Il giocatore sta valutando diversi dettagli, considerato che ha offerte anche dalla Serie B, e non ha ancora preso una decisione definitiva. Se alla fine dovesse accettare Parma come destinazione i crociati si ritroverebbero in rosa una coppia d’attacco di sicuro affidamento (anche dal punto di vista realizzativo) per la Lega Pro. Se invece non dovesse andare in porto l’affare con l’ex giocatore del Leeds, l’attenzione si sposterebbe su altri obbiettivi, con la volontà di chiudere il prima possibile l’eventuale trattativa per regalare ad Apolloni due attaccanti prima dell’inizio del ritiro.

I PORTIERI – Una riflessione verrà fatta anche sui portieri, anche se difficilmente ci sarà qualche cambiamento rispetto alle strategie iniziali. La decisione della Lega Pro forli-zommersdi erogare contributi alle società basandosi solo sul minutaggio dei giovani italiani ha un po’ spiazzato il Parma, che partirà (almeno secondo le attese) con Zommers, Coric e Fall, ovvero tre portieri Under 21 di nazionalità straniera. Una scelta fondata basicamente sull’idea di battezzare proprio quel ruolo ed essere sicuri di incassare una cifra praticamente assicurata. Nonostante questo Zommers non sembra assolutamente essere in discussione: sulle sue qualità sia la società che la dirigenza puntano molto, e dunque dovrebbe essere ancora lui il portiere del Parma nella prossima stagione.