MELANDRI: “IL GOL? CON LAURIA È BASTATO UNO SGUARDO… LA GARA SI È MESSA SUBITO BENE” – VIDEO

Ha segnato il gol che ha sbloccato l’incontro dopo pochissimi giri di lancette, confermandosi in forma ed in periodo assolutamente positivo. Daniele Melandri è stato il primo protagonista a presentarsi in sala stampa al Tardini per commentare la vittoria per 3-0 sul Bellaria.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del “Micio”:

Tutto quello che tocco va in gol? Finalmente… Ci sono quei momenti in cui tocchi la palla e fai gol, ed altri dove non fai gol nemmeno a porta vuota con la palla sulla linea. Sono contento, soprattutto per aver sbloccato questa partita dopo pochi minuti. Partita semplice? Si è messa bene da subito, perchè poteva essere una di quelle partite in cui si pensa di poter vincere facilmente, e magari se non riesci a sbloccarle subito rischi di andare in difficoltà. Si è messa benissimo dopo 4′, e poi è stato tutto in discesa. La Sammaurese l’ultimo ostacolo? Si, per rimanere imbattuti. All’andata hanno fatto una bella partita ed al 90′ siamo riusciti a pareggiare con un mio gol. Domenica andremo in campo sicuramente per vincere e sappiamo che loro sono comunque una buona squadra, davanti loro sono pericolosi ma noi abbiamo l’obbiettivo di rimanere imbattuti e non possiamo farcelo sfuggire all’ultima partita. Il parma-bellaria-evidenzamio gol? È bastato uno sguardo in campo tra me e Lauria, loro erano tutti schierati, ho visto Fabio che mi guardava, ho fatto il movimento e lui mi ha messo la palla nello spazio. Penso che ci fosse un bel divario tra le due squadre, poi la partita si è messa sul binario giusto fin da subito, loro avevano bisogno di punti e prendere questo gol a freddo non li ha aiutati. Sono contento per il gol di Sereni, perchè gli serviva. Per un attaccante il gol è importante, e per lui è stata una stagione difficile. Credo che questo gol sia una liberazione, spero che lo aiuti per queste prossime partite anche per giocare più libero mentalmente. Non sono in discussione per il prossimo anno? Non devo dirlo io… Quando vado in campo cerco di fare il meglio possibile, e se mi capitano delle occasioni cerco di sfruttarle, poi sarà la società a decidere se tenermi o meno. Quanto teniamo alla Poule Scudetto? È una bella occasione, c’è la possibilità di giocare in Lega Pro con il tricolore. Pochi miei compagni l’hanno vinta, io non l’ho mai vinta e le motivazioni credo che vengano da sole, anche perchè affrontiamo delle squadre che magari potremmo trovare anche il prossimo anno, e quindi dobbiamo fare il meglio possibile. Un bilancio del mio campionato? Sono contento, anche se sono ancora sotto all’obbiettivo che mi ero prefissato. Mancano ancora delle partite, magari potrei arrivarci… Però sono contento della mia stagione”.