Mauri nel mirino della Juve? Il Parma fissa il prezzo

E’ dei giorni scorsi la voce secondo la quale la Juventus si sarebbe messa sulle tracce di Mauri. L’indiscrezione, lanciata dal sito calciomercato.com, vedrebbe il club bianconero disposto a mettere sul piatto il cartellino di Giovinco per arrivare al giovane talento crociato, che ha già esordito in Serie A contro l’Udinese nonostante sia un classe ’96, esordio durante il quale ha dimostrato di avere una spiccata personalità, e che sarebbe stato bagnato anche da un gol se Brkic, portiere dei friulani, non avesse con un mezzo miracolo ribattuto la palla in angolo.

mauripedullaLa notizia, fino ad oggi, non era stata rilanciata da nessun media, cosa che confermava ulteriormente la sensazione di trovarsi di fronte ad una MioCugginata. Nelle ultime ore, però, il nome di Mauri e quello della Juventus sono finiti tra le righe del blog di Alfredo Pedullà, che ha scritto un articolo sulla possibile cessione del centrocampista. Ecco infatti ciò che ha scritto il noto giornalista di Rai Sport: Josè Mauri, la classe e il talento di un autentico gioiello. Centrocampista alla De Rossi, nato nel 1996 è arrivato diversi anni fa in Italia a condizioni favorevolissime, l’ennesimo fiuto del Parma ad anticipare la concorrenza. Lunedì scorso contro la Fiorentina sarebbe entrato negli ultimi minuti, era stato allertato prima della punizione di Matias Fernandez per il definitivo 2-2. Non può essere convocato dalle Nazionali azzurre perché devono trascorrere almeno cinque anni dal suo arrivo in Italia, funziona così per tutte le situazioni del genere. Ma ha un futuro garantito: in Italia piace alla Juve, altri club stranieri stanno cominciando a mettergli gli occhi addosso. Il Parma lo valuta tra i cinque e i sei milioni, soprattutto vorrebbe tenerlo, oppure dare al massimo il cinquanta per cento del cartellino. Cosa che chiaramente non sarebbe possibile all’estero. Vedremo presto perché sicuramente di Mauri risentiremo parlare”.

Un cartellino che vale tra i 5 e i 6 milioni, insomma, ma anche la volontà di trattenere il giocatore. Ora la notizia assume dei contorni più realistici…