MAURI, 18 ANNI MA SEMBRA UN VETERANO: “IL MIO ESORDIO DAL 1′? EMOZIONATO, MA NON INTIMORITO”

E’ stato uno dei migliori in campo, ed ha solo 18 anni. Jose Mauri, classe ’96, ha esordito in Serie A dal primo minuto, e lo ha fatto contro la capolista della Serie A. La sua è stata una partita davvero positiva, nella quale ha messo in mostra muscoli, intelligenza e soprattutto una personalità da applausi.

mauri-medagliaEcco le sue parole, al termine della gara, nella Mixed Zone dello Stadio Tardini:

Sono felice per esser stato schierato dal primo minuto, titolare in Serie A per la prima volta. Purtroppo, questa gioia non è combaciata con un pareggio che avremmo davvero meritato. E’ vero, la Roma ha tenuto più palla di noi, ma noi abbiamo corso tanto mettendola in difficoltà e loro, poi, non è che abbiano fatto tanti tiri in porta. Ai giallorossi ne sono bastati pochi, perché hanno campioni come Totti, Ljajic e Pjanic a cui basta davvero soltanto un istante per affondarti. E’ stato emozionante giocare contro di loro lì in mezzo al campo – riporta il sito ufficiale del Parmama non sono stato intimorito. Credo di aver dato il mio contributo di sostanza. La stessa emozione l’ho provata stamattina, in rifinitura, quando l’allenatore in seconda Gotti mi ha lanciato la casacca. E’ il frutto del lavoro di ogni giorno, con mister Donadoni che mi fa sentire importante. Peccato solo per il pareggio, che sarebbe stato l’esito corretto. Per fortuna lunedì c’è la trasferta di Udine per riscattarci”.