LUCARELLI: “SOLI E CALPESTATI DA TUTTI, MA IN ITALIA E’ COSI’… TAVECCHIO DOV’E’?”

E’ un intervento fiume quello di Alessandro Lucarelli al termine di Parma-Chievo. Nella Mixed Zone del Tardini, il Capitano crociato ha espresso tutta la sua amarezza per la situazione, senza risparmiare frecciate dirette a Ghirardi, la Lega (Tavecchio in particolare) ed il sistema calcio.

Ecco le sua parole, raccolte da ParmaFanzine.it:

lucarelli-chievoC’è tanta rabbia, perchè l’arbitro con quella decisione (l’espulsione di Galloppa per doppia ammonizione, Ndr) ha condizionato la gara. Due falli in pochi minuti e dai subito il doppio giallo, mi sembra esagerato. Questo rispecchia quella che è l’annata nostra: quando sei debole diventa facile fischiare contro, cosa che sta succedendo da un po’ di tempo a questa parte. E’ giusto così, è giusto che i più deboli vengano calpestati, in Italia funziona così, ne prendiamo atto ed andiamo avanti. I tifosi ci hanno applaudito? Hanno visto l’impegno, l’atteggiamento di una squadra che nonostante mille difficoltà non molla mai. Stiamo facendo tutto il possibile, ci hanno chiesto la maglia sudata ed è quello che stiamo facendo. Purtroppo quest’impegno non è supportato dai risultati, e c’è solo da voltare pagina ed andare avanti“.

chievo-evidenzaSe ora è finita? Ci rimane obiettivamente solo la matematica, perchè la sconfitta di stasera è determinante. I margini di recupero sono pressochè nulli. L’importante è che noi continuiamo così fino alla fine: impegno, dedizione, è questo che dobbiamo fare per noi stessi, per i nostri tifosi. Ci rimane solo questo. Le impressioni sul nuovo Presidente? Ci ha detto che l’idea è quella di mettere dei soldi, cosa della quale il Parma ha bisogno. Oltre a quello penso che la cosa più importate sia quella di sistemare la società. Noi vogliamo avere una società seria alle spalle, cosa che finora non abbiamo avuto. Se ci dicessero che pagheranno gli stipendi a giugno però riprendiamo credibilità sarei il primo a firmare. Onestamente ne abbiamo viste talmente tante che fa ridere entrare negli spogliatoi e si presenta sempre un Presidente nuovo a consolarci, questo è già il quarto… Siamo… Non voglio dire allo sbando, ma mi auguro che alle parole seguano i fatti. Questo Presidente arriva con un po’ di diffidenza da parte dei tifosi per quello che abbiamo passato fino ad adesso. Il suo passato? Non mi interessa, io mi auguro che faccia le cose fatte bene. Non ci fidiamo più di nessuno, speriamo che alle parole seguano i fatti. Mi auguro che in quattro giorni riesca a dimostrarlo”.

lucarelli-leonardiC’è tanta amarezza, sono qui da sette anni e abbiamo buttato via sei anni di lavoro, soprattutto una stagione come la scorsa dove è stato tutto bello, e ritrovarsi così c’è da battere la testa sul muro. Purtroppo ci siamo arrivati, sono stati fatti molti errori, noi ci prendiamo la nostra responsabilità perchè nonostante tutti i problemi in campo ci andiamo noi, quindi anche noi abbiamo la nostra percentuale di responsabilità. Mi dispiace, perchè mi aspettavo di tutto meno che fare un campionato del genere ed avere tutti questi problemi. Non so cosa dire, perchè fare tre mesi così ed arrivare fino alla fine del campionato diventa lunga, senza magari un obbiettivo… Spero che passino veloci, ma la cosa più importante è che questa società, questa piazza e questa gente riprenda credibilità, perchè onestamente ci stanno prendendo in giro tutti anche a livello mediatico. Nessuno si interessa del Parma, serve solo per sparare merda addosso, ma anche la Lega dov’è? Tavecchio dov’è? Chiamano le piccole squadre per prendere i voti quando devono prendersi le poltrone, ma quando abbiamo bisogno dove sono? E’ da giugno che siamo da soli, ci hanno lasciato da soli tutti. L’Aic si è fatta viva per la messa in mora, non è che potesse fare più di tanto. Si poteva quantomeno vigilare da parte di tutti, si poteva evitare di arrivare a questo punto. Ora invece tutti fanno i titoli, ma non gli interessa nulla a nessuno. Chi prende merda sono i tifosi, in primis, e poi noi che dobbiamo cercare di finire un campionato che ha del ridicolo in questo momento per quello che stiamo facendo“.

I cori dei tifosi verso Leonardi e Ghirardi? C’è da capire che quando le cose non vanno bene, è normale che ci siano delle responsabilità. Se la società era guidata da Ghirardi e Leonardi sicuramente credo che abbiano fatto degli errori. Devo però dire che Leonardi almeno è qui, e cerca di risolvere i problemi, lo vediamo tutti i giorni. E credo anche che abbia contribuito molto a portare questa nuova proprietà a Parma. Può anche aver commesso degli errori, ma sicuramente sta cercando di rimediare. Qualcun’altro invece è scappato, e non si è più fatto vedere…