Lucarelli: “Paura della rabbia del Milan? Assolutamente no”

Prosegue a Collecchio la preparazione in vista della sfida di domenica contro il Milan. Quest’oggi, ai microfoni di Parma Channel, ha parlato il Capitano crociato, Alessandro Lucarelli.

lucarelli1Ecco le sue parole:

Le 15 partite senza sconfitte? E’ una serie veramente importante. Sicuramente non ci avrei mai pensato di riuscire ad arrivare a tanto. E’ anche vero che noi ragioniamo di partita in partita, abbiamo cercato in ogni gara di tirare fuori il meglio di noi, e ci stiamo riuscendo molto bene. Dobbiamo continuare, ce lo chiede la classifica, perchè le squadre che ci sono vicine non mollano niente, quindi dobbiamo proseguire così per sperare di coltivare un piccolo sogno fino alla fine“.

La difesa? Siamo migliorati molto un po’ in tutta la fase difensiva, non solo i difensori, quindi sicuramente quello di subire poco è un vantaggio, perchè sappiamo che con i giocatori che abbiamo qualcosa lì davanti riusciamo sempre a creare. Questa solidità ci serve ed è un po’ il segreto di questa striscia positiva. Continuiamo così perchè ci stiamo togliendo delle grandi soddisfazioni”.

Quando arrivano vittorie, risultati e bel gioco si acquista più entusiasmo e più sicurezza in noi stessi, quindi diventa più facile fare una corsa in più per aiutare il compagno, e questo lo sta facendo anche Cassano ultimamente molto bene, quindi sono segnali. Segnali di compattezza di un gruppo che sa quello che vuole, in cui tutti spingono nella stessa direzione”.

Senza-titolo-4Lo stupore per la prestazione di Paletta in Nazionale? Purtroppo è quel gap che le squadre come noi devono pagare. Sicuramente a Parma tutti sapevamo chi è Paletta, però a Parma non c’è l’eco che può avere la Roma, l’Inter, ecc. Sono contento che con i fatti lui abbia dimostrato chi è, perchè come lui ce ne sono pochi in Italia, e gli è bastata una partita per dimostrare il suo valore. E’ una bella rivincita per lui, e noi siamo contenti di averlo con noi. Insieme cerchiamo di farlo arrivare al Mondiale“.

Con il Milan un match-point? Sicuramente una vittoria nostra ci darebbe un margine di vantaggio importante, ma l’organico del Milan è superiore al nostro. Il campionato dice che siamo avanti di 8 lunghezze, siamo stati più continui, anche se sappiamo che andare a giocare lì non sarà facile. Ci giocheremo le nostre carte“.

Paura della loro rabbia? No, assolutamente no. Se vincevano si diceva che avrebbero avuto l’entusiasmo, hanno perso e c’è la rabbia, ma questo non ci deve interessare. Noi dovremo fare la nostra partita come stiamo facendo, sapendo di incontrare una squadra forte nel suo Stadio, quindi ci prepareremo bene”.