LUCARELLI: “ORA SIAMO AL 40%, MA ABBIAMO GRANDISSIMI MARGINI DI MIGLIORAMENTO” – VIDEO

Ha guidato ancora una volta la difesa, per la nona stagione consecutiva, e soprattutto nella quarta categoria diversa sempre con la stessa maglia. La garanzia di questo Parma, indurimento al polpaccio escluso (ma non è nulla di grave) è sicuramente Capitan Lucarelli, autore di una grande prestazione, che al termine dell’incontro ha analizzato così la prestazione dei crociati.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del Capitano:

Se ero preoccupato fino al gol di Calaiò? No, direi che stavamo cercando con tutte le difficoltà del caso, tra il caldo e la stanchezza e l’aver deciso di fare la gara dall’inizio, con le energie che stavano venendo meno, quindi in quel momento solo un episodio poteva cambiare le sorti della gara. Credo però che il risultato sia meritato, abbiamo colpito due pali, una traversa, ed abbiamo fatto dei passi avanti rispetto a domenica scorsa. Sappiamo che dobbiamo migliorare ancora, ma questa vittoria ci dà grande morale, ci dà fiducia in noi stessi, e la consapevolezza di essere una squadra forte. Magari in questo momento siamo al 40% delle nostre corteo7-lucarellipossibilità, però abbiamo grandissimi margini di miglioramento. Più passa il tempo e più questa squadra migliorerà, e non essendo al massimo abbiamo colto un pareggio fuori ed una vittoria in casa senza subire gol. Se non prendiamo gol con i giocatori che abbiamo una giocata la troviamo sempre. La squadra anche dopo il cambio di modulo ha continuato a fare ciò che stava facendo. Abbiamo la possibilità di cambiare in corsa anche senza problemi. Perchè sono uscito? Perchè ho sentito un indurimento al polpaccio e per precauzione ho preferito lasciare il campo, ma non è niente di grave. È presto per definire le squadre che saranno protagoniste in questo campionato. Sabato andremo a giocare contro il Santarcangelo, che è la capolista, è un campionato difficile, dimentichiamoci lo scorso anno perchè se no ci facciamo del male. Le partite difficilmente termineranno 3 o 4 a 0, ci saranno invece partite sofferte che porteremo a casa con tanto sacrificio. Abbiamo dimostrato di essere maturi, e non abbiamo rischiato poco o nulla. L‘importante è sapere che ci sarà da soffrire, non vinceremo il campionato con 17 punti di distacco, ma magari lo vinceremo partita dopo partita. Io fisicamente stavo bene, sono contento per la mia prestazione. Canini? È un giocatore che non si discute, ma mi ha detto che era alla prima partita dopo tre mesi e mezzo, anche lui ha bisogno di trovare la forma migliore, ma anche con lui abbiamo fatto capire che noi tre dietro difficilmente subiremo. Stiamo migliorando, ed abbiamo grandi margini per poterlo fare. Sono molto contento per la vittoria, conquistata così, con questa sofferenza, perchè ci dà sicurezza di noi. I tifosi? Su di loro spendere altre parole penso che sia superfluo. Li ringrazio personalmente a nome della squadra per questo gesto, che fa capire anche ai nuovi dove sono venuti a giocare. Spero che la piazza ci accompagni anche quest’anno com’è stato lo scorso anno, che spero ci porti dove vogliamo arrivare”.