Lucarelli: “Mi faccio paura da solo: ogni volta che entro in area segno…”

Al suo arrivo nella Mixed Zone, forse per errore, diversi giornalisti lo hanno salutato chiamandolo Cristiano, come il fratello. Ennesimo gol per Capitan Lucarelli crociato che porta quindi a 4 il suo bottino personale, e soprattutto regala al Parma 3 punti davvero inaspettati, con quella rete al 92′.

chievoparmaevidenzaEcco le sue parole a fine partita:

Sono contento davvero, poi con un gol così, nel recupero, è una gioia doppia sia per me che per la squadra, visto che siamo andati via con 3 punti da un campo molto difficile. La magia di Cassano nel mio gol? Sai, tra campioni ci intendiamo… A parte gli scherzi, mi ha dato una bella palla, io ho provato e ho detto “come va va, io tiro”. E’ un momento che la fortuna è con me in area di rigore, mi sto levando delle soddisfazioni, e in un certo senso mi sto mettendo paura da solo, perchè ogni volta che entro in area faccio gol… Anche oggi non ci credevo, speriamo che continui il più possibile. La squalifica? Quello mi dispiace, è una partita molto importante, in casa contro l’Udinese, e sappiamo come prepara le partite quando gioca contro di noi, purtroppo ho preso quest’ammonizione e quindi tornerò in campo a Roma. La prima partita dall’inizio con Paletta? Io e Gabriel ci conosciamo, lui è stato fuori molto e ha bisogno di ritrovare la condizione, oggi ha fatto una buona partita, e speriamo che raggiunga la forma migliore nel più breve tempo possibile.”

“3 vittorie su 3 nel 2014? C’è anche da dire che fisicamente stiamo molto bene, va dato merito ai nostri preparatori che curano molto questi aspetti, e si vedono poi i risultati. Dobbiamo cercare di portare avanti la condizione, e credo che abbiamo fatto passi in avanti dal punto di vista della personalità quando giochiamo in trasferta, perchè giochiamo senza paura, e ci siamo tolti la mentalità da provinciale che magari cerca di difendersi. La prima occasione l’abbiamo avuto noi con Parolo e l’ha sbagliata, siamo andati sotto, abbiamo anche sbagliato un rigore… Sembrava una giornata storta, ma siamo stati bravi a macinare gioco e pareggiare. Poi nel secondo tempo non ci sono state grandi occasioni, c’è stato molto equilibrio e poi è arrivata la mia zampata vincente. A 3 punti dall’Inter? Dobbiamo cercare di superare il Verona, perchè non ci è superiore, ma per farlo dobbiamo cercare di migliorarci sempre, partita dopo partita.”