LUCARELLI: “MANENTI DEVE TIRARE FUORI IL CONIGLIO DAL CILINDRO, MA DUBITO CHE LO FARA'”

Alessandro Lucarelli, all’uscita dell’allenamento, ha parlato con i giornalisti che stanno assediando (con la presenza di una cinquantina di tifosi) il cancello d’ingresso del Centro Sportivo di Collecchio.

lucarelli-collecchio-cancellEcco le sue parole (e a breve il video di ParmaFanzine.it):

“Non ho niente di nuovo da dire rispetto a stamattina, non abbiamo visto nessuno, ci siamo allenati e basta. Calcagno è venuto a spiegare anche agli altri quello che era stato l’incontro di stamattina. Il Sindaco credo che domani incontrerà Manenti, io al momento non sono stato invitato. Se ho voglia di incontrare Manenti? Preferirei che venisse lui qui. Dopo l’ultima volta che l’abbiamo visto dubito che abbia voglia di parlare con la squadra… Io mi auguro che tiri fuori il coniglio dal cilindro, è l’unico che può salvare il Parma ma dubito di questo. Può darsi che parta la messa in mora, anche se fondamentalmente ormai serve a poco, ma è una tutela in più per la squadra. Come ha spiegato Calcagno ora siamo ad uno scalino superiore che è il probabile fallimento. Io penso che se abbiamo una possibilità di non far fallire la società dobbiamo cavalcarla, che sia Manenti, anche se in questo momento abbiamo poca fiducia in lui perchè ci ha solo mostrato delle parole, o che arrivi qualcun’altro, ma dubito anche questo, bisogna comunque perseguire quest’ipotesi. I debiti sono tanti e c’è paura ad affacciarsi a questa società”.