LUCARELLI: “CI TENEVO TANTISSIMO A SEGNARE IN TUTTE LE CATEGORIE CON QUESTA MAGLIA” – VIDEO

Con il suo gol è entrato nella storia del Parma. Capitan Lucarelli ha messo a segno la rete che gli mancava per poter dire di aver fatto gol in tutte le categorie dalla A alla D in maglia crociata. Al termine dell’incontro ha raccontato le sue emozioni.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

Sono veramente contento perchè a questo “record” ci tenevo. Ci tenevo a segnare in tutte le categorie con questa maglia, era un obbiettivo. Finalmente mi sono tolto un peso, perchè non riuscivo a segnare, avevo detto ai ragazzi che in caso di rigore, al 90′ ma sul 2-0 perchè non sono tanto bravo a batterli, me l’avrebbero lasciato. Sono a posto. Sono il primo difensore a riuscire in quest’impresa? Mi fa piacere, perchè è un dato statistico al quale tenevo. Era uno degli obbiettivi che mi ero prefissato. Il derby l’ho vinto, il gol l’ho fatto, ora me ne rimane uno… È un sogno che cercheremo di cullare fino alla fine. Questa vittoria ha una grande importanza, perchè questa era una partita difficilissima, perchè conoscevamo il Lumezzane, squadra che subisce pochissimo ed in ripartenza è molto pericolosa quindi non era facile. Siamo stati bravi a sbloccarla subito, e a fare una partita sulla difensiva ma molto attenti e compatti. Non abbiamo rischiato mai, e poi l’abbiamo chiusa al momento giusto. Credo sia stata una dimostrazione che questa squadra sta crescendo sotto tutti gli aspetti, anche dal punto di vista della concentrazione, a livello di compattezza. Proseguiamo su questa strada. Non so quanto ci possa venir comoda la sosta ora, perchè stavamo ingranando, però ci sarà la possibilità di migliorare ancora sotto diversi aspetti. Cos’è cambiato con D’Aversa? Quando cambi allenatore c’è sempre un reset, viene tutto azzerato, tutti si rimettono in discussione e tutti hanno voglia di mettersi in mostra. Questo stimolo ti aiuta a dare il meglio, a dare quel qualcosa in più ed ad avere quell’applicazione massima. Poi i meriti sono anche del Mister che ha portato la sua idea di calcio, molto propositiva e flessibile, perchè cambiamo spesso atteggiamento sia in fase difensiva che offensiva nella stessa partita. Questa è una cosa che ci dà grande vantaggio. Questo ci sta dando dei risultati. Siamo contenti perchè tanti di noi si sono riproposti molto bene, e vuol dire che non siamo così scarsi come sembravamo all’inizio. È normale che i risultati sono la medicina migliore, sono la cura a tutto perchè ti danno voglia di lavorare e migliorarti. Ieri mi sono fermato, poi ho preso una serie di antidolorifici da ieri, e sono riuscito a giocare. Con il collo bloccato sono riuscito a fare gol di testa…”.