Lucarelli: “C’è amarezza, una vittoria sarebbe stata importante”

200 sono le partite che Lucarelli ha giocato in Serie A con la maglia del Parma. Proprio alla duecentesima è arrivato un pareggio che forse sta stretto ai crociati, anche se in campo non si è visto un Parma all’altezza di quello ammirato nelle ultime uscite.

parmagenoaevidenzaEcco le parole di Lucarelli, raccolta dai microfoni di ParmaFanzine.it nella Mixed Zone dello Stadio Tardini al termine della gara contro il Genoa:

Pareggio stretto? Sì, lascia un po’ l’amaro in bocca perchè le situazioni per segnare le abbiamo create. Purtroppo non siamo riusciti a buttarla dentro e portiamo a casa questo pareggio che allunga la nostra striscia positiva, anche se ci manda a casa con l’amaro in bocca perchè una vittoria oggi sarebbe stata molto importante. L’orario condiziona non poco, perchè “addormenta”. Eravamo partiti bene, perchè avevamo creato un paio di situazioni subito. Poi siamo andati sotto, ed abbiamo cercato di recuperarla, ci siamo riusciti e ci siamo buttati in attacco. Abbiamo avuto diverse occasioni ma ripeto, non siamo riusciti a buttarla dentro. E’ vero che non c’è stata quell’intensità che avevamo messo nelle altre partite, ma ogni giornata fa a sè. Prendiamoci questo punto e prepariamoci per mercoledì. E’ cominciata con loro (la Juve, Ndr) la serie positiva, speriamo che non finisca proprio contro i bianconeri. Stiamo bene, cercheremo di andare lì a fare la nostra partita cercando di portare a casa un risultato positivo”.

“Le caratteristiche di Marchionni, che come regista difensivo non c’era, sicuramente sono mancate, ma è anche vero che abbiamo incontrato una squadra che è stata brava a metterci in difficoltà. Amauri? Lui c’è e c’è sempre stato, non molla mai sia che giochi una partita intera sia che giochi cinque minuti. Sicuramente in difesa abbiamo acquistato una solidità che poche squadre hanno. Non è solo merito mio o di Paletta, ma di tutta la squadra che riesce a difendersi bene, ed offrire poche occasioni agli avversari. Prandelli era in tribuna? Io non consiglio nulla, penso che abbia l’esperienza per vedere chi gli possa servire. Sicuramente è venuto a vedere qualche giocatore del Parma che sta facendo bene, e speriamo che venga convocato”.