LUCARELLI: “BISOGNA PORTARE RISPETTO A QUESTA SQUADRA. NOI NON MOLLIAMO NIENTE”

Tutto l’orgoglio di un Capitano lo si può leggere nelle parole di Alessandro Lucarelli. Lui e i suoi compagni hanno oggi dato una risposta sul campo a tutti quelli che parlano di campionati falsati, di partite facili, di risultati già scritti.

lucarelli-romaEcco le parole di Capitan Lucarelli, raccolta di microfoni di ParmaFanzine.it nella Mixed Zone dello Stadio Olimpico:

Mangiante di Sky aveva fatto una battuta che a me non era piaciuta per niente, dicendo che a Gervinho bastava un solo allenamento per affrontare il Parma. Forse se ne faceva due o tre male non gli faceva, e questa è la risposta che ho dato anche a lui prima. Bisogna portare rispetto a questa squadra, a questi giocatori perchè non permetto a nessuno di infangare quello che stiamo facendo, con tutti i nostri limiti, con le responsabilità dell’ultimo posto, ma questa squadra non molla niente. Quindi che la smettano di divertirsi e di parlare di campionato falsato, perchè assolutamente non è così, ed oggi abbiamo dato un’altra grande dimostrazione”.

“L‘orgoglio è della mia squadra, dei miei compagni, perchè dalla partita con la Juve abbiamo cambiato atteggiamento e spirito. Noi dobbiamo essere inattaccabili sotto l’aspetto morale, dare tutto indipendentemente dal risultato, e credo che ci stiamo riuscendo bene. Dobbiamo continuare così indipendentemente da come andrà a finire, anche se sappiamo che la situazione di classifica è brutta, ma uscendo sempre dal campo come stiamo facendo in quest’ultimo periodo, diventa difficile poi criticarci o attaccarci sotto questo punto di vista“.

“Manca un attaccante da doppia cifra? I numeri parlano chiaro, sicuramente nei nostri limiti c’è anche quello che della mancanza di un attaccante che potesse garantirci un certo numero di gol. Purtroppo non ce l’abbiamo, facciamo una fatica boia a fare gol, e sappiamo che in Serie A se non segni le partite non le vinci, e difficilmente porti a casa dei punti con degli 0-0. Dispiace, ma chi c’è dall’inizio sta dando tutto quello che ha, per fare le cose in una certa maniera”.

roma-evidenzaCosa ci aspettiamo per domani? Io sono molto fiducioso, perchè il Presidente è stato con noi in questi giorni, è un Presidente presente, vicino alla squadra, e sono fiducioso che mantenga quello che ha detto. Poi indipendentemente dagli stipendi che pagherà, l’importante è che questa società acquisisca credibilità, che ci siano persone presenti, che ristrutturino questa società, e quello di domani sarà un segnale importante per vedere cosa vorranno fare, ma io sono fiducioso. Spero di non sbagliarmi”.

Se non pagassero tutto? Noi abbiamo un incontro martedì con l’Aic, e spero davvero che salti. Dovremmo confrontarci con la società. Se ne pagassero tre, per pagare il resto nei prossimi giorni, è nell’interesse di tutti che si facciano le cose in una certa maniera. Non è tanto un discorso di stipendi, ma quello di dare un segnale da questa nuova società che, anche per il recente passato, parte con la diffidenza di tutti, anche di noi giocatori“.