LUCA CARRA (DG PARMA) SUI BIGLIETTI, LA PARTITA PROMOZIONE, FUTURO E RICONFERME

Durante la conferenza di presentazione del progetto che vede uniti Parma e Adas Provinciale domenica al Tardini, Luca Carra ha anche parlato di molti temi legati in maniera più stretta al calcio giocato.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

I BIGLIETTI PER DOMENICA“Dati definitivi non ci sono, diciamo che le indicazioni sono ottime, abbiamo praticamente già esaurito Curva Nord e Tribuna Petitot, sia la centrale che la laterale, ed abbiamo iniziato la vendita della Tribuna Centrale Est, e le risposte sono buone, e poi ci sono tutte le scuole che ci stanno mandando gli elenchi per gli Under18 che entreranno gratis”.

LA SFIDA CONTRO IL DELTA “Ci auguriamo che tutto vada come ognuno si auspica… Sto toccando tutto quello che si può, è chiaro che sarebbe bellissimo perchè avere uno stadio pieno nel momento in cui si potrà festeggiare un eventuale risultato positivo, sarebbe fantastico”.

LA LEGA PRO DA PREPARARE – “C’è da preparare la Lega Pro? Anche se non sarà domenica, noi comunque abbiamo già iniziato a pensarci, al di là del risultato. Domenica sarebbe bello perchè vista la risposta ed il tam tam mediatico speriamo in un buon risultato”.

STAFF TECNICO CONFERMATO“Se è confermata la linea tecnica? Si, è vero, la società ha riconfermato la fiducia allo staff tecnico, da Minotti a Galassi fino ad Apolloni, perchè quest’anno con il poco tempo che c’era per preparare la squadra hanno ottenuto risultati eccezionali”.

LA SOCIETA’ “La volontà è quella di proseguire con le linee guida di questo progetto, facendo un passo alla volta senza fare proclami, però con la voglia di lavorare seriamente, ma con la voglia di ottenere dei risultati che tutti sperano. Quando si gioca a calcio si gioca per vincere… La società? Direi che la società era già strutturata ampiamente per la Serie D, anche sovradimensionata, quindi si può continuare così anche in Lega Pro”.

I GIRONI DI LEGA PRO“I gironi? Tra fallimenti, promozioni ancora da fare, retrocessioni dalla B che non sono definitive bisognerà capire, ci sono tante squadre attrezzate, dall’Alessandria nel girone A, alle squadre che hanno fatto bene, dal Pordenone alla Feralpi Salò, quindi sarà un campionato impegnativo. Dovrebbero salire anche il Venezia, poi il Piacenza che è già salito. Una volta che avremo il quadro definitivo riusciremo ad avere qualche indicazione maggiore”.