LONGOBARDI: “QUESTA SQUADRA È PRONTA ANCHE A SOFFRIRE” – VIDEO

Una doppietta personale lo riporta ad occupare con prepotenza il tabellino dei marcatori, e contribuisce a regalare la vittoria ai crociati nel “derbyno” contro il Lentigione. Al termine della gara Cristian Longobardi ha analizzato la gara di oggi e i due gol personali.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del bomber crociato:

Vittoria difficile ma sofferta? Sono contento della reazione della squadra ad una settimana che noi abbiamo vissuto in maniera serena, ma è chiaro che vorremmo sempre regalare una gioia ai nostri tifosi, e vincere contro questa squadra non era semplice. Il risultato probabilmente li penalizza anche più del dovuto, è stata una partita complicata, che alla fine ha premiato noi. Ci sono delle fasi della partita in cui viene fuori anche la bravura degli avversari, non possiamo pensare di tenere il pallino del gioco sempre noi per 90′. Come ho già detto tante volte vedo una squadra che è pronta anche a soffrire, e questa è una qualità che in questo campionato è lentigione-evidenzamolto importante. Il mio primo gol? Io non credo ci fosse fallo, perchè praticamente salto, credo sia lui che è venuto contro di me. Poi dico la verità non so nemmeno se gli sia sfuggita la palla, se si è sentito disturbato. Ma io non salto addosso a lui, credo che sia lui a saltare verso di me, vorrei rivederla ma non credo che ci fosse fallo. Il secondo gol? Quando va a crossare Michele (Messina, ndr) noi sappiamo che ha un gran piede, ha messo una gran palla, ottimo anche il movimento di Melandri sul primo palo, io mi sono staccato sul secondo. Credo che in squadra ci siano tanti giocatori con i gol nelle gambe. Oggi ha fatto gol anche Luca (Cacioli, ndr) che sicuramente sui calci piazzati può essere pericoloso. Se è stato un gol fortuito il suo? Non credo, lui si fa sempre valere sui calci piazzati. Presto poi arriverà anche quello del Capitano, oggi ci è andato molto vicino ma magari se lo tiene per quando sarà decisivo. Credo che i gol arriveranno da tutti, su questo non ho dubbi. Quello di oggi è un segnale per noi, per la nostra crescita personale. La partita di oggi ci fa andare sopra di un altro gradino, ci fa capire molto di quello che è il nostro campionato. La vittoria in uno “scontro diretto”? Sono importante tutte, non c’è nulla di scontato, anche a costo di dire delle banalità, però purtroppo o per fortuna è così“.