LONGOBARDI: “QUANDO SARO’ AL TOP SPERO DI ESSERE ANCORA PIÙ IMPORTANTE PER LA SQUADRA” – VIDEO

Era in panchina, e già nel riscaldamento aveva gli occhi della tigre. Non è stato un inizio facile di stagione, quello di Christian Longobardi, costretto ai box mentre il Parma prendeva forma giorno dopo giorno. Poi, dopo il piccolo fastidio accusato da Musetti, è entrato in campo e al primo pallone toccato ha segnato un gran gol.

Ecco il video e la trascrizione integrale delle parole di Christian Longobardi al termine dell’amichevole contro il Salsomaggiore, terminata 3-0 per i crociati.

“Noi siamo a disposizione dell’allenatore quando ci chiama in causa, vedo in tutti grande predisposizione, e sicuramente non può mancare anche da parte mia. Come mi sono trovato all’esordio? Le sensazioni sono molto belle, perchè non vedevo il campo da tanto in un match ufficiale, anche se quella di oggi era un amichevole, ma mi
longobardi-post-salsomancava stare con i compagni. Finalmente inizio il mio percorso con loro. È chiaro che tutti ci auguriamo di fare il meglio possibile, ma penso che a Parma ci sia un obbiettivo molto più importante di quelli personali, che passerà attraverso i miei gol, attraverso quelli di Musetti, e di tutti gli altri del reparto d’attacco, ma vedo grande predisposizione al lavoro, e questo è molto importante. Siamo in una società importante, abbiamo un obbiettivo molto importante ma niente affatto scontato come può sembrare a qualcuno. Dovremo guadagnarcelo giornata dopo giornata, stiamo lavorando per andare in quella direzione”.

“Io ormai sto vivendo tutto come un dono, oggi quando il mister mi ha detto che oggi sarei potuto entrare, e di tenermi pronto, per me sembrava un regalo, ed in questo momento lo vivo così, poi quando ci sarà la condizione e quando sarò al pari dei compagni spero di essere ancora più importante per il gruppo, però sempre nel contesto di quello che è l’obbiettivo di tutti quanti. Noi ci aspettiamo delle risposte di domenica in domenica, riteniamo di essere competitivi ma non sappiamo quale sia il nostro parma-salsomaggiorereale valore, non abbiamo giocato amichevoli contro squadre di pari categoria a parte quella contro il Monza, e quindi anche noi ci aspettiamo risposte. Un po’ di tempo bisogna darlo a questa squadra. Vedo una squadra che lavora molto bene assieme, si è instaurato un bel gruppo. Per me è stato facile inserirmi, i ragazzi amano fare spogliatoio, amano stare un’ora in più al campo, arrivare un po’ prima. Per quanto mi riguarda spero di sopperire con la grande voglia che ho di tornare in campo a quello che può essere il gap dal punto di vista fisico in questo momento”.

“L’esordio casalingo di domenica? È chiaro che giocare di fronte alla nostra gente dev’essere un piacere per tutti, quindi speriamo di iniziare nel modo giusto e regalare una bella giornata di festa a tutti i nostri tifosi. Io avverto da parte della gente grande entusiasmo che è quello che accompagna anche noi. Ben vengano anche queste iniziative, se servono a stringerci attorno alla città, anche perchè avremo bisogno anche di loro”.