LO STRANO RITIRO A REGGIO EMILIA, GLI SPONSOR E I BENEFATTORI…

“Ci dispiace che a capo del torpedone non ci sarà il pullman della squadra, in quanto han deciso di raggiungere Reggio Emilia il giorno prima per il ritiro, pensiamo abbiano perso un occasione per far quadrato con l’intera tifoseria in quella che potrebbe essere l’ultima partita prima del fallimento”. Così i Boys hanno nemmeno troppo velatamente criticato la scelta del Parma di recarsi a Reggio Emilia già sabato pomeriggio in ritiro. Lo scorso anno, in effetti, i crociati avevano scelto di dormire a Collecchio per poi raggiungere il Mapei Stadium la domenica mattina, vista l’esigua distanza da percorrere (36 km).

carpino-lavatriciDietro a questa decisione, però, ci potrebbe essere uno sponsor. Da quando la situazione del Parma è “esplosa” in tanti hanno bussato alla porta di Collecchio per cercare di dare una mano: aziende locali, imprenditori, potenziali partner commerciali, che stanno aiutando la società crociata a riempire i tanti “buchi” che si sono creati per mancanza di fondi. Grazie a questi aiuti (e non di certo grazie a Manenti) a Collecchio alcuni servizi sono ripartiti, come ad esempio la lavanderia, che era stata sospesa dopo che l’azienda esterna che la gestiva aveva intimato alle proprie dipendenti di non recarsi più al Centro Sportivo di Collecchio, considerato il “protratto comportamento inadempiente” (cit.) del Parma. Lo sponsor che potrebbe aver aiutato a ripristinare il servizio di lavanderia potrebbe essere la Nordest Wash: l’uomo che abbiamo avvistato oggi in compagnia di Massimo Carpino (Dg di Parma Brand) era Marzio Klos, Direttore Commerciale proprio della Nordest Wash, che ha assistito alla partitella in famiglia tra il Parma di Donadoni e la Primavera di Hernan Crespo.

marzio-klosC’è anche un altro particolare: la Nordest Wash ha sede proprio ad Asolo, in provincia di Treviso, città di provenienza di Andrea, Giordano e Michele, i tre tifosi del Parma che oggi hanno riacquistato le panchine del Tardini per restituirle alla società crociata. Semplice coincidenza?