L’Italia U17 di capitan Alberto Cerri eliminata dal Messico

Italia U17 – Messico U17 0-2 (26′ Dias, 90′ Ivan Ochoa)

L’Italia di capitan Alberto Cerri non è riuscita a superare il Messico negli ottavi di finale del Mondiale under 17. Gli azzurri hanno infatti perso per due reti a zero il confronto con i pari età sudamericani. Non è stata una bella partita, ma i messicani hanno messo in gioco maggiore cattiveria e maggiore agonismo e, alla fine, portano a casa una qualificazione tutto sommato meritata. L’Italia di mister Zoratto è apparsa molto poco brillante, forse fisicamente non al meglio e con qualche elemento che non è riuscito a dimostrare il proprio valore.

In difesa è apparso in grande difficoltà il romanista Elio Capradossi che non è riuscito a bissare la buona performance dello scorso Europeo. A onor del vero, putroppo, anche Alberto Cerri ha deluso e disatteso le aspettative. Lungi da noi puntare il dito contro il ragazzo, tuttavia oggi Alberto sembrava troppo lento e impacciato, deficitando soprattutto dal punto di vista atletico. E’ evidente come la forma migliore sia ancora lontana, anche perché l’attaccante del Parma ha avuto parecchi acciacchi fisici in questo inizio di stagione. Il Mondiale, sfortuna ha voluto, è arrivato forse nel momento sbagliato. Se Cerri e Capradossi non hanno brillato, si fa anche fatica a trovare qualcuno che abbia spiccato in positivo. Un plauso, l’unico sensato per la partita di oggi, lo merita certamente il portiere azzurro Simone Scuffet, che è riuscito con alcuni interventi degni di nota a tenere a galla i compagni fino ai minuti di recupero, nei quali il Messico ha segnato il 2-0 che ha chiuso la partita.