L’IDENTITA’ DI MISTER X RESTA ANCORA SEGRETA – COSA ACCADRA’ MARTEDI’?

C’è chi esulta, c’è chi è pessimista e chi invece semplicemente aspetta. Il comunicato ufficiale apparso sul sito della società crociata non dovrebbe lasciare nessun dubbio: Ghirardi ha venduto il Parma, ed il passaggio di consegne “chiavi in mano” avverrà martedì 16 dicembre, giorno del 101° compleanno crociato, davanti ad un Notaio bresciano. Parecchi aspetti della vicenda, però, devono ancora essere chiariti: la speranza è ovviamente che tutto vada per il verso giusto.

mister-x-indovina-chiCHI E’ QUESTO “MISTER X”?La curiosità più grande, ed è normale, è legata all’identità di Mister X: chi si nasconde dietro a Fabio Giordano? Chi fa parte di questa cordata? Sono più di uno?Verrà convocata una conferenza stampa nella quale verranno presentati i nuovi azionisti e i dettagli dell’operazione“, recita il comunicato ufficiale. Martedì sarà quindi il giorno in cui si aprirà il sipario non solo su questo Parma Fc 2.0 (l’1.0 è stato guidato da Ghirardi, mentre prima la denominazione sociale era Parma Ac), ma anche sui nuovi azionisti del club. La cosa che colpisce è l’assenza quasi totale di indiscrezioni, considerato anche il fatto che l’affare sembra davvero ormai portato a termine. Normalmente in questi casi qualche spiffero inizia a fare breccia, rivelando qualche particolare succulento, ma con questa trattativa ciò non è accaduto. Bisognerà attendere martedì per capire qualcosa di più.

quote-parma-misterx

Dati: Gazzetta di Parma

COME SONO DIVISE LE QUOTE DEL PARMA FC? – “E’ stato raggiunto l’accordo per la cessione del pacchetto di maggioranza della controllante Eventi Sportivi S.p.A.”. Mister X ha quindi acquistato la quota di Tommaso Ghirardi all’interno della società che controlla il Parma Fc. Non vengono però menzionati nel comunicato ufficiale le quote di minoranza, sia della Eventi Sportivi, sia del Parma Fc in generale: il 10% di Energy T.I Group, dunque, per il momento resta in mano alla società di Giuli, che ha sottoscritto anche un contratto di sponsorizzazione in vigore fino al 2021. Abbiamo rappresentato la divisione delle quote del Parma in un grafico, almeno stando alla situazione attuale se verrà confermata l’indiscrezione della Gazzetta di Parma, secondo la quale gli azionisti di minoranza sarebbero rimasti in sella. Non è però detto che il quadro che si è venuto a formare non possa cambiare in futuro, con eventuali ricapitalizzazioni e ridistribuzione delle quote, ed anzi è molto probabile che ciò avvenga.

NON CI RESTA CHE ATTENDERE: OTTIMISTI O PESSIMISTI?Sarà comunque difficile vederci chiaro, almeno fino a martedì. Tutti si aspettavano un segnale da parte di qualche “guru” che ha stretti rapporti con Ghirardi, come ad esempio Di Marzio di Sky, o Raimondi di Mediaset, ma dopo il comunicato ufficiale nulla è trapelato. I tifosi sono divisi: alcuni sono euforici e fiduciosi, altri attendono con una certa apprensione martedì 16 dicembre prima di esprimersi. I giocatori, secondo il Corriere dello Sport, avrebbero accolto la notizia con una certa diffidenza, dovuta proprio alla mancanza di dettagli sull’identità del nuovo patron del Parma. La squadra avrebbe richiesto spiegazioni ai dirigenti, ed è probabile che Lucarelli venga informato in quanto Capitano, mantenendo però la riservatezza fino a martedì. Secondo il Corriere della Sera anche Taci farebbe parte della cordata, secondo Tuttosport Ghirardi si accollerebbe la metà dei debiti del Parma, mentre secondo il Corriere dello Sport la cordata che ha rilevato il Parma sarebbe formata da un gruppo russo tra i primi cinque in patria nel settore petrolchimico. Tanta, tanta confusione quindi, ed una sola speranza: che martedì venga fatta chiarezza, e che arrivino buone notizie…