L’Esultanza di FantAntonio – Cassano “scuote” la testa di Donadoni

Queste immagini hanno fatto il giro del mondo: Antonio Cassano, dopo il secondo gol del Parma (con il quale ha siglato anche la sua doppietta personale), corre verso la panchina, prende la testa di Donadoni e la scuote potentemente avanti e indietro, provocando il sorriso del tecnico e dei suoi compagni accorsi per abbracciarlo. Un sintomo chiaro non solo dell’imprevedibilità e della “sana ignoranza” (passateci il termine) del barese, ma anche di come Cassano riconosca i meriti di Donadoni non solo a parole davanti alle telecamere ma anche sul campo, tanto da correre ad abbracciarlo dopo un gol segnato. Poteva esultare con i compagni (e l’ha fatto dopo l’abbraccio con il tecnico), poteva alzare lo sguardo verso la curva rossonera che l’ha fischiato dall’inizio della gara, poteva fare qualche gesto discutibile, ed invece ha voluto dedicare il proprio gol proprio a quell’allenatore che grazie alla sua pazienza (ma anche alla sua mano ferma in alcuni frangenti della stagione) sta tirando fuori il meglio del talento barese.

Ecco l’esultanza di Cassano, tutta da godere in un “loop” infinito… Non riuscirete più a staccare gli occhi dallo schermo…

donadonishakecassano